CROCI

S’avvicina, inevitabilmente,

 il tempo … in cui Gesù …

da quella croce verrà giù,

per poi ascendere, definitiva-mente, lassù  …

la storia è nota,

probabilmente la conosci pure tu …

Ma “IO” … che per mia natura “Sono” …

un’anima decisa-mente curiosa,

avendo superato la paura della superstizione,

ho voluto indagare personalmente

sulla presenza delle altre due croci

ed ho trovato una logica spiegazione …

a dir poco … “favolosa” …

Ero a conoscenza,

avendolo studiato con infinita pazienza,

dell’esistenza di due brillanti costellazioni,

chiamate, rispettivamente:

Croce del nord” (nell’emisfero boreale, settentrionale);

e “Croce del sud” (nell’emisfero australe, meridionale),

quest’ultima, a volte, confusa con la “Falsa croce” …

Ma perché (?!) mi sono domandato,

quella del Salvatore …

nato … per riportare in Terra l’Amore …

è stata posizionata al centro?

È forse un segno d’equilibrio, di stabilità,

tra le due opposte metà?

O forse vuol rappresentare l’Unione?

Chissà se qualcuno conosce la verità (?!)

forse dovrei provare a chiedere

a chi, pur avendo studiato religione,

non è ancora caduto … 

… riguardo alla spiritualità …

nella più totale confusione …

Dante – Paradiso (I, 37-42)

« Surge ai mortali per diverse foci
la lucerna del mondo; ma da quella
che quattro cerchi giugne con tre croci,
con miglior corso e con migliore stella
esce congiunta, e la mondana cera
più a suo modo tempera e suggella. » 

(Fonte: http://www.fmboschetto.it/didattica/dante_e_la_scienza/oblico.htm)

Annunci