PERCHÉ CREDI?


Perché credi in Dio

ed a suo figlio Gesù?


(Da pagina 71 la sintesi,

se, davvero, vuoi saperlo anche “tu”!)


https://www.liberliber.it/mediateca/libri/b/bossi/gesu_cristo_non_e_mai_esistito/pdf/gesu_c_p.pdf

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

16 risposte a PERCHÉ CREDI?

  1. gilgameshdisumer ha detto:

    L’autore, un convinto anticlericale,
    si domandò, sul giudizio universale:
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2018/06/11/giudizio-universale/

    “Perché Adamo ed Eva, nel paradiso …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2020/08/11/paradiso/
    … vennero puniti per aver mangiato il frutto della conoscenza, se prima di mangiarlo non potevano avere coscienza di cosa fossero il bene ed il male?”
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/12/13/nellunita/

    Avvocato, giornalista ed editorialista di professione, “rivelandone” l’origine, egli pose le basi … per la fine … d’ogni religione … 😉
    https://www.liberliber.it/online/autori/autori-b/emilio-bossi-alias-milesbo/

    A questo indirizzo numerosi altri testi, gratuiti, della stessa libreria virtuale …
    https://www.liberliber.it/online/opere/libri/

  2. Pingback: LA MIA FILOSOFIA – astronascenteblog

  3. Pingback: DOMANDA | Mondi alternativi

  4. orchideagialla ha detto:

    Non so cosa pensa la gente …
    ma, IO credo, ferma-mente,
    che Dio (l’Unitaria Coscienza)
    in ognuno sia effettivamente presente,
    oltre, però, l’inconsapevole mente …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2020/05/29/lincontro/

    Egli/Ella, essendo “infinita-mente paziente” … ci lascia liberi, amorevol-mente, di sperimentare l’esito delle scelte che inconsapevolmente facciamo e che vanno a realizzare il destino individuale … affinché “noi” si possa comprendere la differenza (o l’inesistenza?) del bene e del male …
    https://orchideagialla.wordpress.com/?s=Bene+e+male

  5. cometeduale ha detto:

    Mi chiedo cosa mi potrebbe accadere se,
    confrontandomi con altre persone,
    scoprissi di non avere ragione …
    se venisse sconfessata ogni mia idea od opinione …
    (in particolare riguardo alla religione).

    Ne morirebbe la mente?
    Sì probabilmente, poiché, contemporaneamente,
    dell’ego avverrebbe la dissoluzione,
    morte e resurrezione …

    Ma lei non lo sa, è puntigliosa,
    arrogante ed ignorante …
    vuole a tutti i costi aver ragione
    ne ha un estremo bisogno,
    per continuare a vivere il suo sogno,
    la sua bellissima illusione …

    Eppure, se si lasciasse andare completamente,
    dopo il risveglio, la rinascita, la resurrezione …
    potrebbe anche scoprire, incredibilmente,
    cosa le riserva l’evoluzione …

    della coscienza, ovviamente,
    venendo così a conoscenza del sapere, innato,
    che si portava dietro dal passato …

    quello che sfugge, continuamente,
    alla mente di chi ha troppo studiato …

    (riflessione ispirata dalla lettura del post:
    https://astrologiakarmicaperanimeconfuse.com/2021/02/26/luna-piena-in-vergine-la-saggezza-del-torto/ )

  6. Daniele ha detto:

    La tua è una domanda interessante
    che dovrebbe farsi ogni credente …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2021/02/28/domanda/

    Personalmente, ho trovato decisamente coinvolgente la risposta fornita sopra, dedicata all’inconsapevole mente che a causa della paura di morire si preclude, probabilmente, l’accesso al trascendente …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/?s=Trascendente

  7. gilgameshdisumer ha detto:

    LA RELIGIONE.

    È bene nascere in una religione
    ma non è bene morirci
    (una delle massime di Sai Baba)

    “Allora non capivo. Poi ho compreso.
    La religione è un formidabile strumento di orientamento di comportamenti etico morali che altrimenti sarebbe problematico seguire. I suoi effetti rimangono nel nostro inconscio tutta la vita. E anche in quelle successive. Perché purtroppo dopo l’educazione i cerimonieri di ogni religione tendono a voler controllare e dirigere la nostra vita infilandosi anche negli aspetti più intimi e personali. Questo serve a inculcare il senso di colpa e di peccato che a loro piace tanto. Agitano lo spauracchio di un Dio iroso e vendicativo pronto a dispensare punizioni e così giustificano tutte le nostre disgrazie e i nostri dolori. Oggi pragmaticamente..in Occidente..siamo passati ad un Dio misericordioso più in linea con i tempi. Cosa non si fa per il consenso e il controllo delle anime.
    In Oriente purtroppo la religione sta facendo ancora danni gravissimi. L’arretratezza mentale e la chiusura verso nuove interpretazioni delle regole li non è del tutto scontata e tutto il mondo sta diventando per questo insicuro e a rischio deflagrazione.
    Ecco che allora non è bene morire di religione.
    Bisogna convincerci che c’è una realtà non solo umana a cui fare riferimento.
    La realtà spirituale. La vera essenza di ciò che noi siamo e che abbiamo il dovere di ri-trovare se vogliamo uscire dalle sabbie pericolose nelle quali la religione ci ha condotto.
    Non ho nulla contro le persone di fede che sono affezionate ai loro Dei..ai loro Santi..ai loro Angeli.
    Anzi io cerco di usare questa loro propensione inserendola però in un contesto tutto interiore ad ognuno di noi che non deve coinvolgere il giudizio sugli altri.
    Seguendo il pensiero del mio Maestro ho trovato nella ricerca della Verità l’unica soluzione a tutti i problemi personali ed umani.
    Nella spiritualità c’è la risposta a tutte le domande più importanti: chi siamo, dove andiamo, perché siamo qui, perché c’è la sofferenza, cosa c’è dopo la morte.
    Ho capito perché è bene nascere in una religione ma non è bene morirci.”
    Vi abbraccio tutti. Namaste🌹 Pier Luigi Baroni

    Commento al post, interessante, di Sabato Scala, inerente al “fallimento delle religioni” (nel gruppo “Fede e scienza a confronto”) nel quale l’autore fa queste considerazioni: “… il cristianesimo, e più in generale le religioni unificanti e verticistiche, sono manifestazioni culturali anacronistiche destinate a scomparire nei prossimi decenni, almeno in occidente.”
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2021/01/28/sommita/#comment-4770

    Ciò premesso, logicamente, l’umanità può liberarsi d’ogni religione, senza rischiare niente … IO Sono, di questa verità, un testimone vivente …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2021/01/19/integrale/

  8. cometeduale ha detto:

    Perché tanti dèi nati sotto il segno del Capricorno muoiono a 33 anni? Tale circostanza ha forse a che fare con le estensioni delle costellazioni?

    “Le estensioni delle costellazioni sono molto diverse: si va da quella della Vergine, che è di 52° (Leone 50°, Scorpione e Pesci 48°, Sagittario e Aquario 46°, Toro 43°, Capricorno 33° – il segno degli dèi che muoiono a 33 anni -, Gemelli 31°, Ariete 28°) a quella della Bilancia e del Cancro che è di 22°.”
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2020/04/09/due-zodiaci/#comment-4279

  9. gilgameshdisumer ha detto:

    Tutto risolto!
    Appurato che i “tanti Gesù” … sarebbero tutte “incarnazioni del Sole” che se ne sta beata-mente lassù … ora, grazie ad un libro di Jung, sappiamo a cosa si fa riferimento con l’inserimento della favola (a buon fine) del “Cristo risorto” … nel “nuovo testamento” …

    CRISTO RISORTO.
    “Presa di coscienza”, “Aurum potabile” (oro potabile), “Panacea”, “Lapis (pietra), “Figlio di filosofi”, “Elisir di vita”, “Tintura”, “Unicorno” e “Cristo Risorto” … sarebbero solo alcuni dei “nomi che intendono indicare la natura, diversa è sublime, della nuova sostanza, intesa come la concreta realizzazione dell’Unione delle sostanze contrarie” …
    (Fonte: “Psicologia ed alchimia”, di Carl G. Jung (Ed. Boringhieri 1981, pag. 11, presentazione di Luigi Aurigemma)

    Unione anche conosciuta come “Fusione degli opposti”,
    “Yeros Gamos”, “Androginia” …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/androginia/
    … da cui scaturirebbe l’incontro col vero Sé …
    https://inconoscibile.wordpress.com/?s=Sé+
    … o Supercoscienza …
    https://inconoscibile.wordpress.com/?s=Supercoscienza+
    … interiore entità, pure nota come Essenza …
    https://inconoscibile.wordpress.com/?s=Essenza
    … che sarebbe al di là dell’illusoria divisione della mente duale, ancora prigioniera del mondo materiale, ove persisterebbe la separazione “bene-male” …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2020/05/21/la-resa/

    (Quest’ultima parte è mia, ovvia-mente,
    chiunque potrà verificarlo personalmente:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1744537425752895&id=100005899626992)

    ALCHIMIA
    Per quanto sopra, l’alchimia, in passato considerata “una scienza, capace di trasformare i vili metalli in oro” (parola derivante da Horus, nota divinità solare egizia, figlia di Osiride-Orione e Iside-Luna) sarebbe stata una metafora utilizzata per parlare dell’evoluzione della coscienza … Tale conoscenza, da sempre nota, sarebbe stata inserita nel “Nuovo Testamento” grazie al lavoro d’uno gnostico alessandrino di nome “Ormus” nel 46 d.C., autore della fusione delle dottrine mistiche egizie in quella, nascente, del cristianesimo.
    (Fonte: Pier Tulip, “Il codice di marmo”, pag. 101 https://books.google.it/books?id=j_QnDwAAQBAJ&dq=occultate+ormus&hl=it&source=gbs_navlinks_s

  10. Pingback: NUOVA SPIRITUALITÀ | Mondi alternativi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...