NATALE FESTA SOLSTIZIALE?

Dopo l’equinozio

giunge il tempo da dedicare all’ozio,

alla riflessione,

fino a raggiungere quella comprensione

che è al di là d’ogni illusione …


Durante l’autunno, si sa,

pian piano la luce cede il passo all’oscurità

che raggiunge il suo picco con il solstizio d’inverno

(la notte più lunga).

Istante che qualcuno associa alla sconfitta della radiosità

(ovviamente del Sole)

che sembra soccombere al potere dell’oscurità.

Per fortuna non è così, ora lo sappiamo,

ed il Natale, solenne-mente, festeggiamo

il successivo 25 dicembre …


Festa che simboleggia la nascita d’un nuovo Sole, bambino,

da tantissima gente considerato divino,

per via della sua luce,

destinata a crescere per i successivi sei mesi,

passando per l’equinozio di primavera

(la rinascita della natura, anche chiamata “resurrezione”)

fino al solstizio d’estate,

quando raggiunge l’apice della luminosità,

sconfiggendo, temporaneamente, l’oscurità

(il giorno più lungo e/o la notte più breve).

Su queste basi è nata ogni religione

che sull’alternarsi del Sole e della Luna

(simboli della dualità, luce ed oscurità)

ha creato, miracolosa-mente,

innumerevoli divinità …

cui nel tempo ha creduto, cieca-mente,

l’inconsapevole umanità …

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

55 risposte a NATALE FESTA SOLSTIZIALE?

  1. cometeduale ha detto:

    Tantissimi Auguri di buone feste!
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2020/08/17/buone-feste/

    “Il Natale tratta della festa calendariale che Aureliano, nel 274 e.v., stabili il 25 dicembre, al culmine delle feste solstiziali che seguivano i Saturnali e a suggello millenario della tradizione di culti solari che attraversava tutta la storia della romanità e del mondo italico (dalla Valcamonica ai Pelasgi, dall’Ausel del sabini all’An-sur di Terracina, dal Monte del Sole/Soratte, al Sol Indiges di Laurento, sino alla
    consacrazione augustea con l’edificazione del tempio di Apollo entro il pomerio).

    Il Cristo che-ci salva-la-vita, dunque, prendeva il posto del Sole che-dà la-vita”

    (Fonte: https://www.romanoimpero.com/2011/09/lupercale.html)

  2. gilgameshdisumer ha detto:

    Dopo l’equinozio, lo sanno tante persone,
    l’estate lascia il posto ad una più fresca stagione,
    nel cielo notturno (dopo il tramonto)
    torna a brillare la più splendente costellazione,
    ora nota, semplicemente col nome di Orione,
    adorata, nell’antichità, come una vera divinità
    da più d’una religione …

    “I sumeri, i primi astronomi, chiamavano la costellazione di Orione, URU AN-NA “la luce del cielo”, e la identificavano con il loro grande eroe Gilgamesh nell’atto di scontrarsi contro il Toro GUD AN-NA “il toro del cielo”. Il mito vuole che Gilgamesh, re di Uruk, aveva rifiutato la dea Ishtar (assimilabile con la greca Venere) che gli si era offerta in sposa. La dea, furiosa, andò a chiedere vendetta al padre An, il dio del cielo astrale, il quale inviò un toro a gettare scompiglio tra le campagne del regno. Gilgamesh con l’aiuto del fedele compagno Enkidu lo uccise e ne scagliò in cielo i pezzi contro la dea.

    Nell’antico Egitto, la costellazione era identificata col dio del regno dei morti Osiride, dove la ciclicità tipica stagionale che era segnata proprio da Orione, “era associata al delicato momento di passaggio, carico di attese e di paure, in cui si consuma la vittoria sulla morte e si celebra la rinascita/resurrezione.”
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2019/09/24/autunno/

    Così, se da un punto di vista meteorologico l’avvento della costellazione segnava la fine della siccità estiva e la prossima piena fertilizzante del Nilo, da un punto di vista religioso, il mito della morte di Osiride per mano di Seth, e la straordinaria nascita del figlio Horo concepito con la sorella e moglie Iside, segnavano la garanzia della successione al trono e il mantenimento dell’unità stessa d’Egitto, attraverso il principio dinastico dell’istituto monarchico del faraone.”
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2019/09/06/mitico-orione/#comment-4172

    (Fonte: http://www.amastrofili.org/Doc/Articoli/2010/mitoOrione.htm)

  3. gilgameshdisumer ha detto:

    Debbo darti ragione …
    è davvero interessante
    questa semplice riflessione:

    “In sostanza, secondo alcuni studiosi il Cristianesimo non ha fatto altro che inglobare riti già esistenti, perché difficili da estirpare. Secondo gli antichi il 25 Dicembre coincideva con il solstizio d’inverno, e cioè la notte più lunga dell’anno, dopo della quale le giornate incominciano a mano a mano ad allungarsi, e il simbolismo del sole e della luce è molto utilizzato nel Cristianesimo e nella Bibbia.”

    “In Siria e in Egitto il giorno del 25 Dicembre era festeggiato come il giorno della nascita del Sole in santuari da cui se ne usciva alla mezzanotte annunciando che era stato partorito il sole, raffigurato come un bambino.”

    (Gioia Feliziani https://www.mediterraneaonline.eu/solstizio-dinverno-i-festeggiamenti-pagani-ed-ebraici-del-sole-alle-origini-della-data-del-natale/ )

    Continuo a leggere …
    sono sicuro che come ME
    la cosa incuriosisce tantissime persone …

  4. emozionilibere ha detto:

    Buon Natale, solstiziale …
    ed auguri, per tutte le altre feste …
    https://emozionilibere.wordpress.com/2019/12/12/buone-feste/

  5. cometeduale ha detto:

    No, non credo … di dire una scemenza …
    poiché m’è stato suggerito dall’unitaria coscienza:

    “Ogni semenza da un frutto
    simile a quello di cui è semenza”.
    https://internationalwebpost.org/contents/Il_Solstizio_d’Inverno_e_il_Natale_5186.html#.X3C1f06pVcs

    • gilgameshdisumer ha detto:

      Quel mitico giorno,
      per molti tanto importante …
      https://astronascenteblog.wordpress.com/2016/12/09/auguri/
      cade … sotto il segno del Capricorno …
      colui il quale, senza alcuna fretta,
      s’inerpica, solitario, sulla vetta …
      https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/11/20/sinerpica/

      Il Capricorno, dominato da Saturno
      è anche definito “Il grande insegnante” …
      quindi, probabilmente,
      quando torna … è per aiutare …
      chi non riesce a lasciar andare …
      le certezze dell’inconsapevole mente …
      https://laraserafino.it/saturno-torna-diretto/

      Se poi s’aggiunge “Marte retrogrado, molto luminoso e potente, la quadratura del 29 settembre potrebbe facilmente essere uno degli aspetti più pesanti dell’anno, poiché una forza irresistibile incontra un oggetto letteralmente inamovibile. È necessario aver imparato la lezione che Saturno Retrogrado ha voluto darci, soprattutto dove ci sono limiti, regole o confini obsoleti evitando così l’attrito di queste quadrature con l’insofferente ed irascibile Marte. Nella quadratura finale, il 13 gennaio 2021, Marte sarà in Toro e Saturno è in Acquario con entrambi i pianeti diretti. Se fossimo in grado di aprire i confini (della mente) per consentire una nuova espressione di energia attorno al secondo quadrato, quest’ultimo potrebbe essere molto produttivo per far andare avanti le cose.”
      https://lachiomadiberenice.forumfree.it/m/?t=77721659

      • Daniele ha detto:

        La quadratura del 29 settembre?
        Niente di preoccupante!

        Io aspetto di sapere cosa porterà
        la prossima luna piena …
        davvero interessante …

        “Le ombre stanno affiorando in superficie per nascere in una nuova luce, e sembra che ci stiamo schiarendo non solo per noi stessi, ma anche per le nostre generazioni passate e future.

        Mentre la Luna Piena del 1 ° ottobre cade nel segno dominante dell’Ariete Marte, attiverà il Marte retrogrado che è attualmente in funzione.

        Attiverà anche il Marte Saturno Quadrato e l’energia di Plutone , che lascerà retrogrado pochi giorni dopo il picco della Luna Piena il 4 ottobre.

        Il 2020 ha già portato in superficie tanta tensione ed emozioni accese in paesi di tutto il mondo, ma la Luna Piena ha il potere di amplificare tutto questo.”

        (Questa l’autorevole fonte: https://camminanelsole.com/luna-piena-in-ariete-1-ottobre-2020-intuitive-astrology/)

  6. gilgameshdisumer ha detto:

    Interessante la fine …
    “Cose più luminose sono all’orizzonte, quindi sotto questa luna piena, anche se potresti sentirti irritabile, ansioso e anche un po ‘soffocato. Anche se potresti sentire una forte ondata di emozioni ribollire per eliminarle e rilasciarle, sappi che questo è il momento verso il quale hai lavorato.
    Non farti risucchiare dalla divisione, dal dramma e dalle abitudini del passato.
    Tieniti connesso alla luce, alla Terra radicato
    e con il tuo sé, più alto e più vero, allineato.” … 🙌
    https://iosonoiltuose.wordpress.com/?s=S%C3%A9

    • cometeduale ha detto:

      Religione e scienza
      sono le due strutture su cui la cultura
      ha eretto l’auto referenziata conoscenza …
      ma ormai è traballante …
      poiché quella che vien dopo
      è sempre più ammaliante …

      • gilgameshdisumer ha detto:

        Cercando con pazienza,
        informazioni sulle tante religioni,
        è possibile trovare interessanti riflessioni …

        “Nel corso della ricerca di informazioni e documenti riguardanti le origini pagane del Natale, quello che stupisce è che la data del 25 dicembre, prima di diventare celebre come “compleanno di Gesù”, sia stata giorno di festa per i popoli di culture e religioni molto distanti tra loro, nel tempo e nello spazio.

        Le origini di questi antichi culti vanno ricercate in ciò che è “principio” della vita sulla terra e che “dal principio” è stato oggetto di culto e di venerazione: il Sole.”

        (Fonte: https://www.riflessioni.it/testi/radici_natale.htm)

  7. cometeduale ha detto:

    Sole e Luna … principalmente …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/11/07/sole-e-luna/
    ma anche pianeti e stelle che,
    con la loro luminosità …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2020/01/23/luminosita/
    hanno fatto luce sul lungo cammino dell’umanità …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/?s=Luce

    • gilgameshdisumer ha detto:

      “Agli albori dell’umanità, esisteva un ricco calendario di feste annuali e stagionali e di riti di propiziazione e rinnovamento.

      I popoli nel periodo primitivo della loro esistenza erano intimamente legati al “ciclo della natura” poiché da questo dipendeva la loro stessa sopravvivenza. Al tempo, la vita naturale appariva indecifrabile, incombente, potente espressione di forze da accattivarsi; era un mondo magico. L’uomo antico si sentiva parte di quella natura, ma in posizione di debolezza. Per questo, attraverso il rito, cercava di “fare amicizia” con questa o quella forza insita in essa.

      Al centro di questo ciclo c’era l’astro che scandiva il ritmo della giornata, la “stella del mattino” che determinava i ritmi della fruttificazione e che condizionava tutta la vita dell’uomo. Per quest’ultimo, temere che il Sole non sorgesse più, vederlo perdere forza d’inverno riducendo sempre più il suo corso nel cielo, era un’esperienza tragica che minacciava la sua stessa vita. Perciò, doveva essere esorcizzata con riti che avessero lo scopo di evitare che il sole non si innalzasse più o di aiutarlo nel momento di minor forza.
      È proprio partendo da questa considerazione che possiamo individuare le origini dei rituali e delle feste collegate al solstizio d’inverno.”
      http://www.struchil.it/struchil/index.php/curiosita-e-notizie/120

  8. cometeduale ha detto:

    Religione = illusione?

    “L’ambito di provenienza della poesia è profondamente legata alla religione e consente la libertà per i credenti di cullarsi nelle proprie illusioni preferite e amate”. È con questa frase di Spinoza del XIII° secolo che si apre il nuovo libro di Peter Sloterdijk”
    http://valdarnopost.it/news/l-ipocrisia-del-cristianesimo-e-le-forme-poetiche-della-religione-un-salto-all-interno-della-filosofia-di-sloterdijk

    Tra religione ed ipocrisia …
    s’inserisce, anche, la mia semplice poesia …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/?s=Ipocrisia
    tendente a risvegliare, nell’assopita mente,
    la consapevolezza (comunque crescente)
    sull’affascinante bellezza del trascendente …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/?s=Trascendente

  9. Daniele ha detto:

    La gente ha paura …
    https://www.fanpage.it/live/coronavirus-ultime-notizie-15-ottobre/amp/
    gira la voce che anche a Natale
    ci sarà la chiusura …
    https://www.fanpage.it/live/coronavirus-ultime-notizie-15-ottobre/amp/#event-1306703

    Ma noi, che conosciamo la verità,
    non abbiamo nulla da temere
    poiché sappiamo che con la festa solstiziale
    il bene tornerà … a trionfare sul male …
    (la luce sconfiggerà l’oscurità!)
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2020/03/15/trionfera/#comment-4216

  10. cometeduale ha detto:

    Questa è la sacrosanta verità: il 21 dicembre 2020, col solstizio d’inverno, sulla luce trionferà l’oscurità … ma subito dopo, dal successivo istante, il Sole tornerà … a ri-nascere e crescere, progressivamente, distribuendo, gratuitamente, calore e lumminosità … cosa che all’umanità ha sempre portato tanta felicità.

    Il prossimo anno, poi, dovrebbe essere eccezionale, almeno secondo quanto affermato da taluni esperti d’astrologia, i quali avrebbero letto nella futura posizione delle stelle, della Luna e dei pianeti una probabile magia …

    “Attorno al solstizio d’inverno, quando Giove passerà in Acquario, insieme a Saturno,
    la situazione dovrebbe favorire il mondo della scienza e della conoscenza, con nuove scoperte che potrebbero facilitare l’esistenza” …

  11. gilgameshdisumer ha detto:

    La chiesa, dopo la santa Pasqua …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2020/04/11/santa-pasqua/
    sarà chiusa pure a Natale?
    Salgono le probabilità, a causa del virus letale!

    Ma non si preoccupa sua santità
    poiché egli sa che il male (l’oscurità)
    non trionferà …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2020/03/15/trionfera/

    E che sono altri i motivi
    per cui la gente, poi, a messa non tornerà …
    https://www.avvenire.it/amp/papa/pagine/papa-francesco-lotta-alla-corruzione-intervista

  12. gilgameshdisumer ha detto:

    Questo è il commento n. 33 …
    quindi non rimane che affidarci
    alla volontà de:

    “Il Cristo …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2019/06/20/al-centro/
    re” …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2016/10/21/master/

  13. Daniele ha detto:

    IO Sono giocondo … sincera-mente …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2016/04/26/ininterrotta-mente/
    dopo aver letto tutto ciò che segue,
    fino in fondo …

    Mentre il Natale è stato inserito tra le cristiane festività
    solamente dopo la fine del III secolo,
    il Solstizio d’Inverno appartiene alla spiritualità
    di tutte le religioni del mondo …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2020/09/18/natale-festa-solstiziale/#comment-4137

    … “Seppure in forme diverse, che non segue assolutamente nessun integralismo e settarismo di alcun tipo, l’evento è stato celebrato da molteplici nostri antenati, come ad esempio dimostrano le costruzioni megalitiche di Stonehenge, in Gran Bretagna, di Newgrange, Knowth e Dowth, in Irlanda o attorno alle incisioni rupestri di Bohuslan, in Iran, e della Val Camonica, in Italia, già in epoca preistorica e protostorica. Lo stesso fenomeno fu invariabilmente atteso e magnificato dall’insieme delle popolazioni indoeuropee: i Gallo-Celti lo denominarono “Alban Arthuan” (”rinascita del dio Sole”); i Germani, “Yulè” (la “ruota dell’anno”); gli Scandinavi “Jul” (”ruota solare”); i Finnici “July” (”tempesta di neve”); i Lapponi “Juvla”; i Russi “Karatciun” (il “giorno più corto”).”

    (Questa la fonte: http://www.iniziativalaica.it/?p=7041)

  14. gilgameshdisumer ha detto:

    Dai, ormai la verità …
    la conoscono tutti quanti,
    come pure la differenza tra
    religione e spiritualità …

    “Qual è il ruolo delle religioni istituzionali nel risvegliarsi della nuova coscienza? Molti di voi sono già consapevoli della differenza fra spiritualità e religione. Hanno compreso che avere un sistema di credo, un insieme di pensieri che considerano come verità assoluta, non li rende spirituali, qualunque sia la natura di queste credenze. Infatti più voi costruite la vostra identità sui vostri pensieri (credenze), più vi tagliate fuori dalla dimensione spirituale che è in voi. Molte persone “religiose” sono bloccate a questo livello. Per loro la verità e il pensiero si equivalgono, e siccome sono totalmente identificati con il pensiero (la loro mente), pretendono di essere gli unici depositari della verità in un tentativo inconscio di proteggere la propria identità. Non si rendono conto delle limitazioni del pensiero. A meno che voi non crediate (pensiate) esattamente come loro, ai loro occhi siete sbagliati, e in un passato non troppo lontano, si
    sarebbero sentiti giustificati a uccidervi per questo. E qualcuno lo fa tuttora …

    Una nuova spiritualità, la trasformazione della coscienza, sta emergendo in gran parte al di fuori delle strutture delle religioni esistenti.

    Vi sono sempre state sacche di spiritualità perfino nelle religioni dominata dalla mente, anche se le gerarchie istituzionalizzate le hanno percepite come minacce e spesso hanno cercato di sopprimerle.

    Una grande apertura di spiritualità al di fuori delle strutture religiose sta avendo uno sviluppo completamente nuovo. Nel passato questo sarebbe stato inconcepibile, specialmente in Occidente, fra tutte le culture quella più dominata dalla mente.

    Alcune istituzioni religiose si apriranno alla nuova coscienza, altre si irrigidiranno sulle loro posizioni dottrinali e diventeranno parte di tutte quelle strutture artificiali attraverso le quali l’ego difende se stesso e contrattacca.

    Le chiese, sette, culti e movimenti religiosi sono fondamentalmente entità egoiche collettive, identificate rigidamente con le loro posizioni mentali così come i seguaci di un’ideologia politica chiusa a ogni interpretazione alternativa della realtà.

    Ma l’ego è destinato a dissolversi e tutte le sue strutture ossificate, sia che si tratti di istituzioni religiose, di corporazioni o di governi, si disintegreranno dall’interno, e non importa quanto profondamente resistenti possano apparire. Le strutture più rigide, le più impermeabili al cambiamento, saranno le prime a cadere.”

    (Eckhart Tolle: “Un nuovo mondo”.)

  15. cometeduale ha detto:

    Mi piace … leggere le vostre verità …
    ma IO credo … nelle sincronicità …
    che “mi parlano” di due mondi
    (la doppia realtà, nota come dualità):

    – il vecchio, ormai desueto,
    costituito da fede, religione e spiritualità;
    – il nuovo, non ancora completa-mente definito,
    che promette il piacere …
    di godere dell’esistenza,
    attraverso l’inesauribile passione
    e la personale esperienza …

    Mi chiedo cosa accadrebbe se, improvvisamente,
    un sostanziale numero di anziane persone …
    dovesse improvvisamente partire per l’ignota destinazione …

    Probabilmente, si verificherebbe il sorpasso,
    l’avvento delle ideologie libere da ogni illusione …

    Quelle potrebbero, finalmente,
    senza più essere condizionate,
    decidere d’andare, libera-mente,
    individualmente, verso un’altra direzione?
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2020/10/30/direzione/

    Ai posteri l’ardua sentenza,
    è loro la speranza
    di scoprire dove conduce l’evoluzione,
    guidata dall’Unitaria Coscienza …
    https://inconoscibile.wordpress.com/2017/11/09/scienza-e-coscienza/

  16. Daniele ha detto:

    Che bello … ho appena scoperto che pure Gesù …
    potrebbe aver avuto un gemello!
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/?s=Ges%C3%B9

    “Festeggi il Natale o l’hai mai festeggiato e cos’è per te il Natale? È la natività di Gesù?”

    “Il Natale è una festa che la Chiesa ha istituito per sostituirsi alle feste cosiddette pagane. Il 25 dicembre era la festa del Sol Invictus e quindi la Chiesa ha innestato sul ‘Sol Invictus (il sole che riprende il sopravvento sul buio) ma di Cristo il giorno e il mese in cui sia nato nessuno lo sa e non lo so se mai nessuno lo saprà. Quindi per me il Natale è una festa laica e la vivo tradizionalmente in famiglia.”

    “Gesù è mai nato ed è mai esistito?”

    “Io penso che sia esistito (parere dell’intervistato, non mio) che fosse un predicatore rabbi giudeo messianista (secondo l’idea messianica degli ebrei non quella cristiana che è un’invenzione successiva) e potrebbe avere avuto un gemello.”

    (Fonte: https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/19/gesu-era-un-alieno-mauro-biglino-risponde-lintervista-che-non-dovete-leggere-se-siete-credenti-e-non-volete-rovinarvi-il-natale/4047100/)

  17. gilgameshdisumer ha detto:

    Tutti ormai sanno la verità …
    Il solstizio d’inverno ha dato la “natalità”
    a numerosissime divinità,
    fin dalla più remota antichità …
    https://www.tanogabo.it/il-solstizio-dinverno-e-lapprossimarsi-del-santo-natale/

  18. Daniele ha detto:

    “Ci possiamo scordare il Natale tradizionale” …
    https://www.leggo.it/italia/cronache/covid_natale_coordinatore_cts_cosa_succede-5594164.html

    … ha affermato la scienza …
    https://inconoscibile.wordpress.com/?s=Scienza
    “poiché la gravità l’urgenza
    non ammettono alcuna imprudenza!”
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/?s=Prudenza

  19. Pingback: GLORIA | Mondi alternativi

  20. Daniele ha detto:

    “Una luce più forte del buio che viene a liberarci dal potere delle tenebre” … così si riassume l’avvento, il periodo che precede la rinascita del Sole bambino, dopo la notte più lunga che raggiunge il suo apice nel solstizio d’inverno. Lo so, può sembrare un’assurdità, a chi non ha ancora raggiunta la propria maturità, eppure è questa la semplice verità, nota all’umanità fin dalla più remota civiltà …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2020/09/18/natale-festa-solstiziale/#comment-4138
    e narrata, pure, dall’odierna spiritualità …
    https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2020-11/papa-franesco-avvento-saluti-fedeli-udienza-generale.html

  21. gilgameshdisumer ha detto:

    La verità? Si sta risvegliando la coscienza …
    grazie, anche, alla sincerità della scienza …

    “Il Solstizio d’Inverno simboleggia il passaggio dalle tenebre alla luce ed è festeggiato in tutte le parti del globo, con differenze più apparenti che reali, ma giustificate dalle differenti culture. Intorno ai giorni del solstizio (21-25 dicembre), quasi tutte le popolazioni hanno sempre festeggiato la nascita delle loro divinità solari o di qualche essere soprannaturale: Krishna, in India; Schin-Shin in Cina; in America del Sud nelle culture pre colombiane Quetzalcoath e Huitzilopochtli; più vicino a noi: Horus in Egitto; Mithra in Persia ( entrerà presto nelle tradizioni e celebrazioni dell’antica Roma), Tammuz, in Babilonia e per ultimo, lo sai anche Tu, l’amato Gesù” …

    (Fonte: https://www.3bmeteo.com/giornale/amp/419120)

  22. Pingback: MATURITÀ – astronascenteblog

  23. gilgameshdisumer ha detto:

    Ogni testimonianza
    è utile ai fini del risveglio
    dell’assopita coscienza …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...