RIDE O PIANGE?

Piange, Giovanni il Battista,

colui il quale, al Cristo,

ha fatto d’apripista …

È cosa arcinota, da molti accettata,

tanto che ormai è quasi scontata!

“Bisogna che Egli cresca

e che ‘io’ diminuisca”

afferma, consapevolmente “il precursore” …

Il Sole, vecchio dopo il solstizio d’estate

(il giorno più lungo dell’anno)

decresce, inesorabilmente, per sei mesi,

fino a soccombere all’oscurità

(la notte più lunga, il solstizio d’inverno)

Accade, quindi, ciclicamente,

il nuovo Sole (bambino)

nasce e cresce (divino)

tra lo stupore dell’ingenua gente

che ancora non conosce la verità

sull’intenso calore/amore

con cui da sempre irradia l’umanità …

Giunge poi il turno dell’evangelista,

colui che ride poiché sa, evidentemente,

che la luce ed il calore, crescendo,

aumentano d’intensità,

fino a trionfare, nuova-mente,

sulla fredda oscurità!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a RIDE O PIANGE?

  1. cometeduale ha detto:

    Una storia affascinante quella dei due Giovanni …
    https://axismundi.blog/2020/06/23/il-simbolismo-dei-due-solstizi-da-giano-bifronte-ai-due-giovanni/amp/
    che si alternano ciclicamente, va avanti da tantissimi anni ed interessa sempre più gente, tra quella, come NOI, interessata, seria-mente … al trascendente …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/?s=Giovanni

    “Con il subentro del Cristianesimo all’antica religione pagana dei latini, il culto di Giano Bifronte, fu sdoppiato nel culto di due San Giovanni. Giano s’identificava con la luce del sole, con la divinità che illuminando fa vivere le cose e per tale immagine poteva ricordare l’inizio del vangelo di Giovanni Evangelista; l’altro giovanni, il Battista, aveva lo stesso nome, ma un significato simbolico opposto in ragione del necessario bifrontismo da conservare. Fu in questo modo che dopo molti tentativi e dopo un difficile studio, intorno all’anno 850 furono designati i nomi dei due San Giovanni, per sostituire liturgicamente le festività solstiziali: S. Giovanni Evangelista il 27 dicembre, al solstizio d’Inverno e S. Giovanni Battista il 24 giugno, al solstizio d’Estate.”
    (Fonte: http://www.sapienzamisterica.it/simbolismo-templare-.html)

  2. Daniele ha detto:

    Chi non lo sa …
    può leggere qua:
    “Il solstizio d’estate segna l’inizio della metà discendente dell’anno, mentre il solstizio d’inverno, all’opposto, segna quello della sua metà ascendente; e ciò spiega pure, dal punto di vista del significato cosmico, l’espressione di san Giovanni Battista, la cui nascita coincide con il solstizio d’estate: «Bisogna che egli cresca (Cristo nato al solstizio d’inverno) e che io diminuisca» [Giovanni, III, 30].”
    http://www.fuocosacro.com/pagine/reneguenon/A%20Proposito%20dei%20due%20S.Giovanni.htm

  3. Daniele ha detto:

    Stai cercando la verità?
    IO ho trovato la mia
    e perciò ora so che l’umanità
    procede, verso la maturità,
    con due velocità …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2020/06/25/due-velocita/

  4. Pingback: DUE GIOVANNI – astronascenteblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...