SETTANTA

Una bellissima notizia

ha ispirato questa semplice riflessione,

dopo una lunga prigionia,

è arrivato, finalmente, il momento della liberazione!

È accaduto a Wuan, focolaio della pandemia,

dove la gente, davvero tanta, dopo circa 70 giorni

è finalmente tornata in strada per festeggiare:

“Per 60 milioni di persone, allo scoccare della mezzanotte locale (8 aprile), le 18:00 in Italia, il divieto di lasciare la città è caduto: le auto sono tornare ai caselli autostradali e i passeggeri sono saliti sui treni, sempre in uscita. Il modello cinese, sul quale sono ricalcate parte delle scelte italiane, “paese pilota” in Europa, si è dimostrato vincente. Dopo circa due mesi e mezzo di lockdown, Wuhan è rinata in tutto il suo splendore.” (https://internapoli.it/video-festa-wuhan/)

Che splendore … di luci, colori, sorrisi …

ma qui da noi, i politici, rimangono ancora divisi …

non sanno cosa fare, se sia il caso di rischiare,

eppure, secondo il parere d’uno scienziato israeliano,

dopo 70 giorni ogni ciclo epidemico scompare” …

Quindi, logicamente,

è questo il motivo che ha spinto il nostro presidente,

pur con una certa paura,

verso una graduale riapertura,

e dopo la dichiarata emergenza, finalmente,

sarà felice pure l’italica gente,

la quale non vede l’ora di poter gioire,

ed abbracciarsi, libera-mente,

e magari, perché no, di tornare pure a lavorare …

dopo aver scoperto che star seduta sul divano,

senza a nessuno poter stringere la mano,

è qualcosa d’assolutamente innaturale,

al di là dell’idea che ciascuno s’è fatto,

nel frattempo, sul concetto del bene …

… separato dal male … 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a SETTANTA

  1. gilgameshdisumer ha detto:

    P.S.
    M’è gradita la circostanza,
    per ricordare che “settanta”
    è un numero particolare,
    a cui, più d’un’antica tradizione
    ha dato, in passato, una certa importanza …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2019/09/06/mitico-orione/#comment-3284

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...