2020

Prima della crisi di governo M5s-Lega,

privati, commercianti, imprese,

erano tutti particolarmente attenti

alle inevitabili sorprese …

che sarebbero potute derivare dagli ignoti accordi

che quel governo assunse col politico francese!

(commissario UE agli affari economici, Pierre Moscovici)

il quale ebbe a riferire che:

“Grazie all’insieme delle misure adottate recente-mente”,

l’Italia rispetterebbe, complessiva-mente,

le regole del “Patto per l’anno corrente sullo sforzo strutturale” …

 

Meno male!

La cosa, allora, s’è potuta fare perché il presidente (Conte),

formalmente, presente l’ex ministro dell’economia (Tria),

accettò precisi impegni per la prossima manovra

(legge di bilancio … ex stabilità,

i conti dello stato, in verità …)

 

Questa è la realtà, non è un sogno,

il governo (poi caduto …) prese l’impegno

di rispettare il “Patto di Stabilità per il 2019”,

mediante un aggiustamento strutturale,

significativo, nel 2020

il che, tradotto più semplicemente,

l’ho capito solo adesso,

significa che avrebbero dovuto trovare i soldi

per poter fare tutto quello che avevano promesso!

 —

Ma quali sono le scadenze per i nostri politici,

pena il commissariamento?

 

Se siete appassionati alla materia,

e la finanza è una cosa seria,

potrete comprenderlo in un momento,

leggendo il post seguente, ove tutto è scritto, chiara-mente!

https://www.openpolis.it/legge-di-bilancio-2020-si-avvicinano-le-prime-scadenze/

  —

 Con il governo “Conte bis” (M5s-PD)

è subito iniziata, poi, per i ministeri,

la corsa per la spartizione della torta,

ma, come sempre accade, la coperta è troppo corta …

(http://borsaefinanza.it/nadef-de-bortoli-poco-coraggio-friedman-irreali-7-mld-dallevasione/)

La cosa divertente?

Anche il Vaticano ha i “conti in rosso”

(rischierebbe addirittura il collasso)

pur essendo, della religione, un vero colosso!

Pare sia notevolmente diminuita la donazione …

e sempre meno risolutivi

sarebbero i contributi degli “enti economici interni”,

mentre lo IOR (la loro banca)

affronta un duro periodo di transazione …

Tornando alla nostra nazione,

per scongiurare l’aumento dell’IVA,

è necessario trovare una cospicua copertura 

che, proviamo ad ipotizzare, potrebbe derivare …:

 dalla “ri-destinazione” … dell’8 per mille, facilmente,

poiché, dato il numero delle confessioni,

costantemente crescente,

la realtà è sicura-mente preferibile al trascendente;

 

… e magari, perché no,

dalla contrazione, sostanziale, della spesa per la Difesa,

considerato che NOI Siamo, al di là del bene e del male,

un popolo cui piace vivere in pace …

P.S. A proposito di pace,

è interessante ciò che il Ministro ha affermato

durante il convegno, appositamente organizzato dall’AIAD,

(Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza)

dal titolo: “Aerospazio, Difesa e Sicurezza: l’ora delle scelte strategiche”:

“Recentemente ho firmato un decreto (sarà vero?)

che prevede la redazione del documento …

contenente la Strategia Industriale e Tecnologica (SIT) della Difesa,

che diverrà parte integrante dell’Atto di indirizzo che ‘apre il ciclo’

di programmazione strategica del Dicastero.” …

http://www.difesa.it/Primo_Piano/Pagine/aiad-casd-convegno-aerospazio-difesa-sicurezza-.aspx

La domanda, che intelligentemente si porrà l’ingenua gente,

logica-mente, potrebbe essere la seguente:

“Chi dovrà redigere tal vincolante documento …

affinché le scelte non arrechino alla nostra nazione

ulteriore nocumento?” …

La risposta?

Probabilmente è la seguente:

http://www.reportdifesa.it/difesa-ministro-trenta-per-il-settore-industriale-e-necessaria-una-sinergia-con-il-mondo-accademico-i-centri-di-eccellenza-e-il-settore-privato-industriale-nazionale-e-internazionale/

Quindi, in attesa che s’esprima tutta quella dotta gente,

praticamente, si continuerà nella linea decisa precedente-mente …

https://www.camera.it/temiap/documentazione/temi/pdf/1104891.pdf

MINORANZE RELIGIOSE

 

Curiose, le ultime notizie sulle minoranze religiose,

che sono state oggetto di discussione

nell’apposita mozione

concernente l’istituzione di un tribunale internazionale

per processare i crimini di Daesh”

che impegna il nostro governo:

“ad attivarsi, sia a livello bilaterale che multilaterale,

affinché anche Siria e Iraq riconoscano, nel proprio ordinamento,

le norme del diritto internazionale umanitario,

con particolare riferimento

ai reati di genocidio e ai crimini contro l’umanità.”

Perché NOI?

A chi sta a cuore tale interessamento …

oltre, ovvia-mente, al nostro parlamento?

Noi, perché: “Abbiamo partecipato fin dalla sua nascita agli sforzi della coalizione internazionale a guida Usa, attraverso un contributo multidimensionale che comprende, tra le altre cose, la componente addestrativa delle forze militari e di polizia irachene (noi, d’altra parte, guidiamo la formazione di queste ultime, grazie all’arma dei Carabinieri)”, ha spiegato, semplice-mente, “la viceministra degli Esteri Emanuela Del Re, intervenendo a nome del governo in aula alla Camera nell’ambito della discussione della mozione a prima firma della deputata del Pd Lia Quartapelle Procopio concernente iniziative, in ambito internazionale ed europeo, per il perseguimento dei crimini di guerra e contro l’umanità commessi dal cosiddetto Daesh, con particolare riferimento alle minoranze religiose in Iraq e Siria.” …

(Fonte: https://www.9colonne.it/215143/daesh-del-re-italia-contro-br-atrocit%C3%A0-e-per-libert%C3%A0-religiosa#.XT_jho4zapo)

 

La domanda, logica-mente,

è se sia giusto oppure no, continuare ad inviare le nostre truppe,

(che debbono essere sostenute finanziaria-mente)

in un momento in cui la spesa contingente

per il funzionamento della italica amministrazione

cresce costantemente …

alla luce del fatto che, già dalla scorsa pasqua,

in quelle località sarebbero tornate,

in parte, le persone precedentemente sfollate …

ECOLOGIA – AUTO – IDEOLOGIA

Un settore che sta a cuore, persino, alla religione

(cerca: “avvenire diesel bosh”)

“Per chiunque abbia un interesse pragmatico e non ideologico a migliorare l’aria nelle nostre città, i motori diesel e il loro ulteriore sviluppo tecnologico saranno ovviamente parte della soluzione. Dopo questa riabilitazione ecologica, il diesel può ripartire: non sono i motori a combustione a essere resi obsoleti, ma il dibattito sulla loro fine imminente” … (Volkmar Denner)

(Fonte: https://www.repubblica.it/motori/sezioni/ambiente/2018/04/25/news/il_diesel-194802442/)

Un settore in continua espansione,

anche se da molti criticato,

fatto sta che il governo,

dopo averlo rilasciato,

il decreto, antinquinamento,

ha, per il momento, ritirato …

IO ne ho approfittato,

dando ragione alla mia testa,

ho cercato ed ho trovato un giornalista che

ha spiegato perché, non solo in Brasile brucia,

ininterrottamente, l’amazzonica foresta …

https://www.internazionale.it/bloc-notes/stefano-liberti/2018/11/16/soia-conquista-mondo

https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/12/la-soia-non-e-un-fagiolo-e-un-minerale/1024233/

e cosa, oltre i roghi e la produzione intensiva …

http://www.greenreport.it/news/agricoltura/soyalism-oggi-l80-della-soia-viene-impiegata-come-mangime-negli-allevamenti-intensivi/

alla fine … all’umanità … resta …

https://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/03/agricoltura-prima-causa-della-deforestazione-globale-e-dellemissione-di-gas-serra/371131/


SCENARI

… “Nessuno è in grado di spiegare quanto incideranno sul global warming quei feedback naturali, come lo scioglimento dei ghiacci e la riduzione delle foreste, che rappresentano una notevole incognita per le analisi sull’evoluzione delle temperature medie terrestri.” …

Nel 2100 rischio di temperature e ondate di calore da record in più di mezzo mondo