RELIGIONE

La vera religione?

Penso sia quel meraviglioso rapporto interiore,

molto stretto,

che ciascuno ha col suo concetto di divino …

Esso muta, ovvia-mente, in continuazione,

di pari passo con la mente e la sua evoluzione,

proprio come la crescita di ogni bambino

al quale, da piccino,

raccontiamo delle belle favole …

(un momento di rilassante vicinanza)

certi che poi, quando sarà grande,

ad esse non crederà più,

compresa la più affascinante … su chi sai “tu” …

Chiunque, maturando,

si fiderà, cieca-mente,

esclusivamente, della propria esperienza …

quindi, logica-mente,

il volergli imporre qualcosa, testarda-mente,

significa, inevitabilmente, violare la sua innocenza …

Ecco come, semplice-mente,

ha agito fin’ora la dubbia morale …

costruita sulla divisione tra bene e male …

che è la base dell’attuale, inconsapevole, coscienza …

a NOI sta la responsabilità di rendercene conto

iniziando a fare la differenza …

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

15 risposte a RELIGIONE

  1. Daniele ha detto:

    Ci vuole una certa lungimiranza
    per accorgersi del nuovo che avanza …
    https://amicidimauro.wordpress.com/2017/01/16/lungimiranza/
    ma non posso darti che ragione …
    arriverà … il giorno in cui …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2018/07/09/finalmente/
    ognuno celebrerà la propria religione!
    https://amicidimauro.wordpress.com/2016/10/27/lultima/

  2. emozionilibere ha detto:

    Quindi, se non ho capito male,
    la religione sarebbe una fioritura spirituale,
    assolutamente naturale !!!
    https://emozionilibere.wordpress.com/?s=Fioritura+

  3. cometeduale ha detto:

    Sostanzialmente, probabilmente, originariamente, le religioni potrebbero essere nate per accompagnare le anime che, inconsapevolmente, hanno smarrito l’equilibrio interiore, tra mente e cuore, quello, cioè, che tra i due opposti sta esattamente a metà … e che, una volta ritrovato, aiuta a distinguere, nettamente, la menzogna dalla verità …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2016/11/21/tra-cielo-e-terra/

  4. gilgameshdisumer ha detto:

    La religione?
    Originariamente, secondo ME,
    era semplice scienza …
    che studiava il ciclo del Sole e della Luna,
    (le “due divinità” … adorate da tutta l’umanità)
    per poter avere, da Madre Terra,
    raccolti a sufficienza …
    a sfamare la popolazione …
    sempre in guerra …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2017/10/18/terra-promessa/#comment-1104

    Solo poi ha iniziato a studiar pure le stelle
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2016/11/08/stelle/
    creando costellazioni davvero belle,
    dando loro innumerevoli interpretazioni
    che qualcuno definisce favole e/o storielle …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/?s=favol

    Associando infine, alle costellazioni,
    con infinita fantasia,
    date di nascita e caratteristiche personali
    studiate ora, approfondita-mente, dall’astrologia …
    e le tante altre recenti discipline
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2017/08/16/astrosofia/
    che riconducono, tutte, ad un Unica,
    antichissima, Via …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2016/11/17/e-nata/

  5. cometeduale ha detto:

    Che vuoi che Ti dica …
    probabilmente hai ragione …
    per questo occorrerebbe pure conoscere
    qualche, fondamentale, nozione
    sulla precessione (il “movimento” del Sole)
    e la nutazione (movimento della Luna)

    “Studiando il moto del Sole in mezzo alle stelle, parecchi studiosi del cielo si erano accorti che anno dopo anno il nostro Sole si ritrovava sì nella stessa zona del cielo, ma ogni anno anticipava di un poco, cioè arrivava più o meno nella stessa posizione con un leggero anticipo. Analizzando in particolare gli equinozi, si erano accorti che anno dopo anno un equinozio anticipava, precedeva quello dell’anno prima, e questo effetto è stato chiamato appunto col termine che noi tutti conosciamo: la Precessione degli Equinozi.

    Continuando ad osservare il moto del Sole avevano dunque visto che l’astro del cielo diurno anticipava (e anticipa…) la propria posizione di 1° (praticamente una quantità pari al doppio del proprio diametro apparente sulla sfera celeste) in un tempo tutto sommato di portata umana, riconoscibile, e pari a circa 72 anni.
    https://amicidimauro.wordpress.com/2016/01/11/fortunata-mente/#comment-8627

    Era, questa, un’informazione
    che poteva essere tramandata
    di generazione in generazione.”

    (Fonte: https://www.astronomia.com/2009/02/05/precessione-degli-equinozi-e-nutazione/)

  6. gilgameshdisumer ha detto:

    “Nel famoso Zodiaco di Dendera sono raggruppati 72 corpi celesti, suddivisi a loro volta in un gruppo composito di 48 unità ed un secondo formato da 24 corpi celesti, che formano una perfetta corrispondenza binaria fra l’esterno e l’interno del citato Zodiaco.”
    (Fonte: http://www.micheleproclamato.com/2018/07/03/eight-ching/)

    A proposito di frequenze …
    Lo stesso autore, in un altro suo scritto, afferma che l’antica umanità “sapeva già che Tutto era costituito da vibrazioni e che esse sono gestite da un’unica matrice musicale.”
    (Fonte: “L’ottava: la scienza degli Dèi”)

    L’unica cosa che rimane ora da stabilire,
    con assoluta precisione, è se …
    come IO penso, la “Lista Sumera dei Re” …
    che tanto a lungo hanno regnato,
    in quel lontano passato …
    fosse la descrizione di antiche costellazioni
    succedutesi … nel regno … del cielo …
    http://planet.racine.ra.it/testi/costel.htm

    E, se così fosse vera-mente …
    anche il famoso diluvio … probabilmente …
    potrebbe essere un fatto accaduto lassù …
    https://digilander.libero.it/chriccolo/misteri_file/diluvio_universale.htm

    • cometeduale ha detto:

      Matrice musicale?
      Ho cercato ed ecco cosa ho trovato:
      “La sequenza Sumera … rappresentava esattamente una successione di TRE OTTAVE, pari a 36 note, qualcosa di più di un sistema sonico che interessasse la sola Terra, ma una vera e propria “Legge” sonica “Universale” …
      conosciuta nell’Antichità da pochi adepti e Dendera mi diede una delle tante opportunità per rendermene conto. La cosa era estremamente semplice, bastava osservare chi e come sosteneva lo Zodiaco egiziano, per rendersi conto che la sequenza alla base della mia “Legge”, era applicata a tutti i corpi celesti conosciuti dagli egiziani.
      Infatti, 4 Donne e 8 Neter disposti su “Otto Direzioni”, quindi 12 esseri, sostenevano, attraverso le loro 24 braccia, “L’Universo” egizio di cui facevano parte, stelle, pianeti e costellazioni Zodiacali, il tutto riassunto attraverso 72 esseri.
      36 note ”Creavano” un Universo di 72 “esseri celesti” …
      (Fonte: http://www.micheleproclamato.com/2018/06/27/dendera-e-la-legge-delle-tre-ottave/)

      72 “esseri celesti” …
      che qualcuno ha creduto essere angeli …
      poiché erano in grado di volare …
      dato che se ne stavano lassù …
      nel cielo blu … senza mai cadere giù …

      “I nostri antenati presero a unire i luminosi puntini della volta stellata, un po’ come fanno i lettori più piccini in un celebre giochetto della settimana enigmistica. «Che cosa apparirà»? Divinità, eroi, unicorni e vergini, ma anche femmes fatales, per non dire di animali più o meno mostruosi. Sono nate così quelle particolari «illusioni» che chiamiamo costellazioni. Chiariscono subito Hack e Domenici che queste «nella realtà astronomica semplicemente non esistono: sono il risultato di un equivoco prospettico, che porta a considerare, come facenti parte di un unico Disegno, corpi celesti che nella realtà sono spesso distanti molti anniluce gli uni dagli altri, ma casualmente brillano nella stessa zona del cielo; e la prospettiva completa l’inganno».”
      (Fonte: https://www.corriere.it/cultura/libri/10_novembre_15/hack-domenici-notte-di-stelle-le-costellazioni-tra-scienza-e-mito_918ec83a-f0a6-11df-9e3d-00144f02aabc.shtml)

      “Se è vero che le costellazioni, intese come raggruppamenti di stelle, sono comuni in tutte le civiltà ciò non si può dire per il significato ad esse attribuito. Inoltre, dato che l’operazione di raggruppamento è puramente arbitraria, ogni cultura, ogni tribù, costruisce le proprie figure e gli attribuisce nomi e storie differenti a seconda delle proprie tradizioni. Quindi civiltà diverse hanno creato costellazioni diverse. E’ curioso però notare come alcune costellazioni siano comuni nelle culture di più popolazioni, in particolare : l’Orsa Maggiore, Orione, i Gemelli e lo Scorpione (sicuramente quattro delle costellazioni più facili da individuare).” …
      (Fonte: https://www.astrofilicernusco.org/le-costellazioni-storia-miti-e-leggende/)

  7. gilgameshdisumer ha detto:

    “Ogni cultura, ogni tribù, costruisce le proprie figure
    e gli attribuisce nomi e storie differenti
    a seconda delle proprie tradizioni.” …

    Quindi , logica-mente,
    civiltà diverse hanno creato diverse costellazioni …
    ma al centro c’è sempre stata Lei …
    la stella più splendente …
    da cui hanno avuto origine le diverse religioni …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2018/03/19/tanti-gesu/

  8. Pingback: FEDE | Ricercatore del Vero

  9. Pingback: UNA FIGLIA | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...