IL PADRE

Insomma, sostanzialmente,

il padre della psicanalisi,

colui il quale ha suddiviso l’uomo immateriale

in tre distinte entità (ES-IO-Super IO),

probabilmente non era a conoscenza

dell’ormai indiscussa “Supercoscienza”,

nota ad ogni Essere Spirituale,

che Eckhart Tolle prima ed Igor Sibaldi poi,

insieme a tanti altri intorno a noi,

hanno pure definito, semplice-mente,

IO SONO” …

Termine usato, anche, antica-mente,

da un tale che andava in giro dicendo:

Io sono la via, la verità, la Vita

il quale asseriva, convinta-mente,

che Lui ed il Padre “Sono UNO”

e stanno stabilmente lassù,

nel regno dei cieli,

mentre quaggiù, da qualche parte,

c’è la mitica terra promessa …

 

Cosa, questa, in cui qualcuno crede, cieca-mente,

poiché nutre profonda fede, evidente-mente,

mentre qualcun altro ammette, mesta-mente,

che quella è una semplice scommessa …

del “piccolo io”

che non sa come fare per arrivare a d-IO …

 l’ONNIPOTENTE …

“Dio può tutto. Qualora si limitasse a fare soltanto ciò che chiamiamo Bene, non potremmo definirlo Onnipotente. Egli dominerebbe soltanto una parte dell’universo, ed esisterebbe qualcuno più potente di Lui, che sorveglia e giudica le Sue azioni. In tal caso, io adorerei questo qualcuno più potente.”

“Se Egli può tutto, perché non risparmia dalla sofferenza coloro che lo amano? Perché non ci salva, invece di concedere potere e gloria ai Suoi nemici?”

“Non lo so,” rispose il levita. “Ma una ragione c’è, e spero di conoscerla presto.”

“Non hai alcuna risposta per questa domanda?”
“No, non ce l’ho.”

(Fonte: http://librinews.it/schede/monte-cinque-trama/)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

27 risposte a IL PADRE

  1. L'amico Mauro ha detto:

    IO penso … che Freud volesse dire che la mente,
    quando è divisa, caduta, smarrita nell’immanente,
    può essere così descritta, semplice-mente:

    ES=Esso=individuo senza sovrastrutture (istinto);
    io=identità assunta per adattarsi alla realtà;
    Super io=coscienza inconsapevole=morale costruita sulla base di pensieri altrui, spesso auto-giudicante.

    Questa, secondo ME è la sostanza,
    ma chi, facendone personalmente l’esperienza,
    arrivasse ad incontrare il proprio Sé …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/?s=conosciti+
    comprenderebbe che
    esiste, anche, una Supercoscienza,
    nota a ME ed ora pure a TE …
    https://inconoscibile.wordpress.com/2017/11/09/scienza-e-coscienza/

    Dai, sto scherzando, questa è la mia realtà …
    non pretendo che “tu”,
    ancora legato al concetto di Trinità,
    possa accettarla, incondizionata-mente,
    come UNA, sacrosanta, Verità!
    https://inconoscibile.wordpress.com/2017/12/07/misteriosa/

  2. Daniele ha detto:

    Questi Sono veri tesori,
    per chi Ama viaggiare … con la fantasia …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2017/04/10/viaggiante/
    perché sicura-mente apprezzeranno
    quegli instancabili viaggiatori
    che non scindono la verità dall’ipocrisia …
    https://amicidimauro.wordpress.com/2017/04/06/viaggiare-2/

    E che dire di quel mitico viaggio di chi,
    dal lontano Oriente …
    http://www.godtremari.it/bk-wp/?page_id=2014
    ogni giorno, si reca fino in occidente?
    http://serpente-piumato.blogspot.it/search?q=Occidente+

    Assolutamente strabiliante,
    https://luigibonetu.wordpress.com/2018/02/15/helios-mito-solare-in-grecia/
    al pari delle esilaranti assurdità,
    narrate da uno strano serpente …
    http://serpente-piumato.blogspot.it

  3. orchideagialla ha detto:

    Vi ringrazio, per aver parlato del padre,
    ma essendo questo il pianeta della dualità
    sarebbe anche giusto accennare all’altra metà …
    https://amicidimauro.wordpress.com/?s=polarità+

    Al fine di ricreare quel famoso equilibrio …
    https://orchideagialla.wordpress.com/2016/07/05/maschile-e-femminile/
    anche definito Unità …
    https://amicidimauro.wordpress.com/2012/01/04/dio-padre-madre/

  4. gilgameshdisumer ha detto:

    “PENSO … DUNQUE… (?)”
    “Cartesio, il fondatore della moderna filosofia, che la credeva una verità fondamentale, ‘Penso, dunque sono’, espresse un errore di base, equiparando il pensare con l’Essere, che è come dire l’identità, l’IO SONO, con il pensiero. Invece della verità aveva trovato le radici dell’ego, ma non lo sapeva. Ci sono voluti circa trecento anni prima che un altro filosofo vedesse quel che ai suoi predecessori era sfuggito. Il suo nome era Jean Paul Sartre. Egli si rese conto che ‘la coscienza che dice IO SONO’ non è la coscienza che pensa. Che cosa intendeva? Semplice-mente che, quando siete consapevoli che state pensando, quella consapevolezza non è parte del pensiero. È un’altra dimensione della coscienza. (Eckhart Tolle, “Un Nuovo Mondo”). Questo fu il punto di partenza poi sviluppato da Igor Sibaldi che su queste basi ha dato una nuova interpretazione ai …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/libri-sacri/
    rispolverando, di fatto, un ‘antico’ modo di pensare …
    noto a tanti “io” …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/02/19/ionismo/

  5. Pingback: APOSTASIA | Emozioni, l'espressione fisica dell'amore

  6. Daniele ha detto:

    C’è un’altra storia, triste e bella,
    d’una giovane pulzella,
    tanto cara alla religione,
    che avrebbe usato il termine “IO Sono” …
    un istante prima di cambiare dimensione …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/santa-maddalena/

  7. L'amico Mauro ha detto:

    Ok, l’accetto …
    poiché il Tuo è un giusto verdetto!
    https://amicidimauro.wordpress.com/2016/02/28/verdetto/

    Ed ammetto …
    che quello segnalato è un articolo interessante,
    alla fine … specialmente …
    “(“Molta gente semplice immagina Dio lassù e noi quaggiù. Ma non è così: Dio e io siamo una cosa sola” – “Il molteplice è male e dolore, l’Uno soltanto è gioia e bene”). Per raggiungere un tale obiettivo è necessaria la rimozione di tutto ciò che non è essenziale, La volontà personale deve sparire poiché è essa che ci tiene schiavi, si tratta dunque di rompere il guscio del nostro piccolo Io o ego per ritrovare l’Assoluto in noi.” …
    https://emozionilibere.wordpress.com/essenziale/

  8. orchideagialla ha detto:

    Grazie, Tutto molto interessante …
    anzi, di più, oserei dire estrema-mente …
    https://iosonoiltuose.wordpress.com/2014/08/30/affascinante/

  9. gilgameshdisumer ha detto:

    Altra testimonianza … dell’IO Sono …
    quale Unitaria Coscienza …
    https://inconoscibile.wordpress.com/2017/11/09/scienza-e-coscienza/

    “Ho servito un Signore che adesso mi abbandona nelle mani dei miei nemici,” disse Elia.
    “Dio è Dio,” rispose il levita. “Egli non disse a Mosè se era buono o cattivo. Egli disse solo: ‘Io sono.’ Egli è dunque tutto ciò che esiste sotto il sole: il fulmine che distrugge la casa e la mano dell’uomo che la ricostruisce.” …

    … “Le nostre anime sono imprigionate dal terrore della morte …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/paura/
    e la giornata è bellissima,” disse il levita. “Molte altre volte, quando mi sentivo in pace con Dio e con il mondo, il tempo era orribile, il vento del deserto mi riempiva gli occhi di sabbia e non mi faceva vedere a un palmo davanti a me. Non sempre il Suo piano coincide con ciò che siamo o stiamo sentendo, ma ti garantisco che per tutto ciò Egli ha una ragione.”
    “Ammiro la tua fede.”

    LA SCOMMESSA …
    Il levita guardò il cielo, come se stesse riflettendo. Poi si rivolse a Elia:
    “No, non farlo, e non credere tanto: è una scommessa che ho fatto con me stesso. Ho scommesso che Dio esiste.”
    “Tu sei un profeta,” ribatté Elia. “Tu ascolti le voci, e sai che c’è un altro mondo al di là di questo.”
    “Può essere una mia fantasia.”
    “Tu hai visto i segnali di Dio,” insistette Elia, cominciando a preoccuparsi per i commenti del compagno.
    “Può essere una mia fantasia,” fu di nuovo la risposta. “In realtà, l’unica cosa concreta che ho è la mia scommessa: mi sono detto che tutto ciò proveniva dall’Altissimo.”
    (Fonte: http://librinews.it/schede/monte-cinque-trama/)

  10. Pingback: PSEUDOLOGIA – astronascenteblog

  11. Daniele ha detto:

    Ecco un’altra testimonianza sul “Padre”
    che ho trovato, casualmente,
    mentre cercavo informazioni su altra “gente” …
    https://www.docdroid.net/woHkiA9/marco-pizzuti-scoperte-archeologiche-non-autorizzate-2012.pdf#page=710

    IL PRINCIPIO
    “Il Padre Nostro è i Cieli, essi sono Eterni e non hanno principio, non hanno fine. Dai Cieli il Padre prese il seme e lo gettò sulla terra. Nei secoli ha prodotto i suoi frutti, i mortali. Essi hanno sempre anelato alla perfezione del Creatore nella ricerca della Verità. Quando il Padre non avrà più segreti per i figli, per il loro spirito e la loro anima, questi saranno un tutt’uno col loro creatore. Il cerchio si chiuderà sarà l’inizio di un nuovo Principio.

    Questo stralcio de ‘Il Principio di Anna’, ispirato ad un puro monoteismo gnostico fu scritto in chiaro contrasto con quello dei Due Principi edito nella stessa epoca e fondato sulla dottrina dualista.” …
    http://ignorando.altervista.org/2015/09/la-stirpe-messianica-gesu-il-cristo-la-sua-sposa-e-la-loro-prole/

  12. Pingback: INSEGNANTE – astronascenteblog

  13. Pingback: GRANDE SALTO | Ricercatore del Vero

  14. Pingback: LUI – astronascenteblog

  15. cometeduale ha detto:

    Sarò sincero …
    IO credo … d’aver capito chi È …
    il Padre … vero …
    https://iosonoiltuose.wordpress.com/2019/02/26/il-padre/

  16. Daniele ha detto:

    Es-io e Super IO= subconscio, conscio e superconscio.
    “Freud ha spesso parlato di subconscio.
    Egli lo chiamava “Es” o “Id”.
    Secondo Freud l’Es è la parte primitiva e animalesca della nostra mente. L’Es di Freud è guidato dagli impulsi, dall’istinto e dalla passione, e contiene conflitti irrisolti del nostro passato.
    Anche nella cultura Huna il subconscio è la parte della mente in cui si trovano conflitti irrisolti del nostro passato, e anche per loro segue l’istinto (nel senso che canalizza tutte le nostre emozioni e sensazioni). Per gli Huna però, al contrario che per Freud, il subconscio non deve essere controllato bensì educato. Inoltre, per gli Huna, non è difficile educare il nostro subconscio se sappiamo come fare.”
    (Fonte: https://www.potenzialenascosto.com/subconscio/)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...