OLTRE L’INGANNO

 

Sono davvero meravigliato,

poiché è stato rivelato che quel famoso “discorso”,

rivolto a suo Padre dal condannato più amato …

non sarebbe, come qualcuno avrebbe ipotizzato,

la preghiera d’un uomo angosciato …

 

<<Padre, allontana questo calice da ME>>

(Sarebbe una metafora, un’allusione …

al mondo della mente soggetta all’illusione …)

 

Una frase che avrebbe preceduto la morte

dell’ego che deve abdicare definitiva-mente

affinché la coscienza possa, finalmente,

esprimere libera-mente la compassione …

 

Istante in cui, contestualmente, accadrebbe la resurrezione …

che, ovvia-mente, potrà sperimentare più facilmente,

chi ha superato il viscerale attaccamento alla religione …

 

I miei discepoli già lo sanno

(essendo andati personalmente oltre l’inganno)

il vero IO, da Dio, non s’è mai, vera-mente, separato!

 

Esso è venuto in questo mondo,

per godere materialmente dell’Eterno girotondo

accettando di smarrirsi poiché, probabilmente,

cosciente che esisterebbe sempre la possibilità

di scorgere la meravigliosa immensità …

andando, semplice-mente, oltre la propria realtà,

dopo aver abbandonato la falsa identità,

e facendo così ritorno all’originaria, misteriosa, verità!

 

(Riflessione sulle pag. 334-339 del libro di Igor Sibaldi,

Il codice segreto del vangelo”. © 2005 Sperling & K. Ed.. )

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a OLTRE L’INGANNO

  1. L'amico Mauro ha detto:

    Forse la semplice verità abbiamo perso di vista …
    poiché se fosse davvero lui, il piccolo “io”,
    il temibile “anticristo” … beh, allora …
    non ci sarebbe più bisogno neppure dell’esorcista
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2018/01/31/lesorcista/

    Sarebbe sufficiente scegliere d’Essere apostati
    e tornare puri ed ingenui come bambini,
    riscoprendo la compassione,
    senza più dover sottostare
    alle assurde regole inventate dalla religione
    cui sta tanto a cuore … la superstizione …
    😀

    «Prima infatti dovrà avvenire l’apostasia e dovrà esser rivelato l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio.» (2Ts 2,3-4)

    «Forze da lui armate si muoveranno a profanare il santuario della cittadella, aboliranno il Sacrificio quotidiano e vi metteranno l’abominio della desolazione. Con lusinghe egli sedurrà coloro che avranno apostatato dall’alleanza, ma quanti riconoscono il proprio Dio si fortificheranno e agiranno.» (Dn 11, 31-32)

    « Il re dunque farà ciò che vuole, s’innalzerà, si magnificherà sopra ogni dio e proferirà cose inaudite contro il Dio degli dei e avrà successo finché non sarà colma l’ira; poiché ciò che è stato determinato si compirà.» (Dn 11, 36)

    « La sua potenza si rafforzerà, ma non per potenza propria; causerà inaudite rovine, avrà successo nelle imprese, distruggerà i potenti e il popolo dei santi. Per la sua astuzia, la frode prospererà nelle sue mani, si insuperbirà in cuor suo e con inganno farà perire molti: insorgerà contro il principe dei prìncipi, ma verrà spezzato senza intervento di mano d’uomo.» (Dn 8, 24-25)

    « Alla bestia fu data una bocca per proferire parole d’orgoglio e bestemmie, con il potere di agire per quarantadue mesi. Essa aprì la bocca per proferire bestemmie contro Dio, per bestemmiare il Suo Nome e la Sua dimora, contro tutti quelli che abitano in Cielo.

    Le fu permesso di far guerra contro i santi e di vincerli; le fu dato potere sopra ogni stirpe, popolo, lingua e nazione. L’adorarono tutti gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto fin dalla fondazione del mondo nel Libro della Vita dell’Agnello immolato.» (Ap 13, 5-8)

    « Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tal cifra è seicentosessantasei.» (Ap 13, 18)

    • gilgameshdisumer ha detto:

      Amen = Così sia!
      Cioè: “Sia così”, come vuoi TU, non come vorrei “io”.
      Il piccolo “io” deve abdicare …
      https://amicidimauro.wordpress.com/ioego/
      per consentire alla coscienza (il Grande IO)
      https://iosonoiltuose.wordpress.com/io/
      di potersi manifestare …
      questo, semplice-mente, probabilmente, vuol dire pregare.

      “Così è. Come dice la Bibbia?
      https://amicidimauro.wordpress.com/2018/02/04/io-nella-bibbia/
      Ci sono de Dei: un Dio creatore, Elohim, che crea, salva e non vieta e non punisce; e un Dio signore, Yhoah, che vieta, punisce, fa venire il diluvio e non crea niente. Sono due modi d’interpretare Dio, che esistono da sempre. Se segui il secondo, obbedisci Ale leggi. Se, invece, segui il primo, non puoi fare a meno di creare e disobbedire. Così siamo “noi” … che scegliamo il secondo … senza nulla sapere del primo … che comunque si manifesterà … prima o poi.” …
      (Fonte: Igor Sibaldi, “L’età dell’oro”. (c) 2002 Frassinelli, pag. 55)

  2. Daniele ha detto:

    A proposito di croci ed inganni …
    per chi non ha abbandonato la religione …
    proseguono gli affanni …
    https://amicidimauro.wordpress.com/2018/03/18/la-grande-croce-del-cielo/#comment-12628

  3. Pingback: TORNERÀ – astronascenteblog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...