TERRA PROMESSA

 

Cristiani, ebrei, musulmani,

taoisti, induisti, buddhisti

tutti vivono nell’attesa

di poter andare nella terra promessa …

il luogo misterioso ove, dopo la morte dell’ego,

si recano i giusti!

 

Loro sanno che “là”

è possibile fare una vita migliore,

poiché hanno aperto totalmente il cuore

all’incondizionato Amore …

 

Come ci sono riusciti?

Mediante le scelte, probabilmente,

fatte durante l’esperienza della realtà,

al culmine delle quali hanno raggiunto,

ciascuno, la propria verità …

che non può però essere compresa

da chi non s’è ancora recato, personalmente,

oltre la dualità …

 

Per questo esistono tante descrizioni

di quel luogo meraviglioso,

esse sono semplici interpretazioni

di chi, vincolato alle religioni,

ha cercato di tradurre,

in un linguaggio comprensibile alle popolazioni,

ciò che è raggiungibile qui e ora, come allora,

(esclusivamente nel presente)

da chiunque sia disposto ad abbandonare,

definitivamente, l’immanente …

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

13 risposte a TERRA PROMESSA

  1. L'amico Mauro ha detto:

    Per chi volesse conoscere la storia …
    propongo il link seguente,
    secondo ME molto interessante,
    che potrebbe anche costituire la memoria …
    delle tante interpretazioni
    che agli innumerevoli paradisi
    https://amicidimauro.wordpress.com/?s=paradis
    hanno dato le varie religioni …
    😀
    https://www.focus.it/cultura/storia/la-storia-dei-paradisi

  2. Daniele ha detto:

    Questo è ciò che affermi TU, perentoria-mente,
    ma non possiamo certo ignorare quel che disse “lui” …
    il nostro d-io …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/?s=disse
    e la conclusione cui Sono giunto IO …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/sorprendente-mente/
    🙂

    … “Influenzata forse dall’orfismo, forse anche dalle religioni orientali, essa …
    (la dottrina della metempsicosi -dal greco metempsychosis, “passaggio delle anime” ) sosteneva la trasmigrazione o reincarnazione delle anime: l’anima, di origine divina, per liberarsi dalla prigionia del corpo in cui è stata obbligata a incarnarsi a causa di una colpa originaria, e in cui si trova come in una tomba, deve passare attraverso molte vite, deve cioè trasmigrare in corpi successivi, sia animali, sia umani, fino a giungere, senza distrarsi … alla finale purificazione …
    https://iosonoiltuose.wordpress.com/?s=purificazione
    anche conosciuta col nome di catarsi …
    https://amicidimauro.wordpress.com/?s=catarsi
    dopo la quale “Lei” potrà tornare alla patria celeste da cui è venuta.” …
    (Fonte: http://www.multytheme.com/cultura/multimedia/didattmultitema/scuoladg/filosofia/pitagoradogmi.html)

    • gilgameshdisumer ha detto:

      Beato, probabilmente, è colui il quale,
      recatosi personalmente oltre il bene ed il male …
      riesce ad associare, perfetta-mente,
      https://inconoscibile.wordpress.com/2017/09/14/ho-capito/
      la matematica … al trascendente …
      https://iosonoiltuose.wordpress.com/2016/11/17/gesu/#comment-739

      • iosonoiltuose ha detto:

        Unire la matematica al trascendente?
        Ci si può riuscire, sicura-mente,
        grazie al potere della mente …
        🙂
        … “Oggi molti scienziati credono che possa esistere una chiave capace di far comprendere il segreto matematico che sta al cuore dell’universo, la cosiddetta “teoria del tutto”; il sogno di descrivere tutto l’universo in un’equazione. Sogno non nuovo: Einstein spese la seconda parte della propria vita nella ricerca infruttuosa e solitaria di tale teoria del tutto.

        In Grecia, nel VI secolo a. C., apparvero dei pensatori che cercavano di scoprire il “principio” unico alla base dell’infinita diversità delle cose. Per Talete fu l’acqua; per Anassimene, l’aria; per Eraclito, il fuoco; per Anassimandro, l’illimitato. Per Platone la teoria del tutto si può riassumere nella frase “tutto è triangolo”. Anche nel medioevo si tentò di codificare e ordinare tutto quanto si sapeva sul cielo e la terra. I grandi sistemi come la “Summa” di Tommaso d’Aquino o la “Divina Commedia” di Dante cercavano di sintetizzare tutta la conoscenza dell’epoca.

        Ma è la storia delle teorie fisiche che fa pensare a un graduale sviluppo verso l’unificazione.” …

        (Il seguito nel link sottostante:
        http://www.mateureka.it/mostre-mateureka-museo-del-calcolo/la-teoria-del-tutto-un-unica-legge-alla-base-della-natura.html)

  3. cometeduale ha detto:

    E se vi dicessi che IO Sono un esperto,
    delle religioni …
    e dei “problemi dell’anima” …
    ma malgrado ciò mi sono perso nel deserto …
    delle vostre riflessioni?

  4. L'amico Mauro ha detto:

    Ecco un traghettatore …
    dotato d’illimitata fantasia …

    … “Papa Francesco, è il motore e l’anima della manovra il cui scopo è traghettare un miliardo e mezzo di cattolici verso una fede che non è più la fede cattolica, una messa che non è più il Sacrificio eucaristico, una morale che non è più quella del Vangelo: cioè, tanto per esser chiari, verso l’apostasia.” …
    (Fonte: http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/la-contro-chiesa/1927-una-morale-anti-cristiana)

    E c’è chi s’interroga
    (tra costoro pure “io”)
    ma lui … è forse Dio?
    http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/cultura-e-filosofia/la-contro-chiesa/1903-bergoglio-ma-e-lui-dio

  5. gilgameshdisumer ha detto:

    Bella, la seguente, semplice, poesia …
    anche perché la sua idea
    è molto vicina alla mia …
    https://ormesvelate.com/2017/12/06/terra-promessa/

  6. cometeduale ha detto:

    TERRA PROMESSA o COLTIVATA?
    In ogni caso, IO l’ho trovata!

    … “Il territorio di Sumer, che significa “Terra coltivata”, è la bassa Mesopotamia, la zona all’incirca compresa tra il Tigri e l’Eufrate dal Golfo Persico a poco oltre Bagdad. All’origine della saga E’ più che probabile che all’origine della saga di Gilgamesh racconti indipendenti l’uno dall’altro, leggende orali, si tramandassero nel nome di questo eroe mitico, sovrano della città-stato di Uruk. Il nome Gilgamesh, che secondo un interprete significa “il vecchio diventa giovane”, avrebbe, se così fosse, un paradossale rapporto col testo, dato che l’ eroe non riesce affatto a recuperare la giovinezza … Gilgamesh apprende poi da Utanapishtim di non essere destinato alla vita eterna …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/gilgamesh/
    Perderà perfino la pianta della giovinezza, o dell’ irrequietezza, che Utanapishtim gli permette di cogliere sotto le acque degli Inferi; un flessuoso serpente gliela sottrarrà cambiando subito pelle. Il povero re Uruk Non resta al povero re di Uruk che pregare il dio della saggezza, il padre Ea, di riportargli Enkidu “trattenuto” dagli Inferi, perché almeno lo informi sulla sorte dell’ uomo nell’aldilà. Da una fessura, lo spirito di Enkidu esce come una folata di vento.” …
    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1992/12/30/gilgamesh-dio-eroe-uomo.html

    Amico di Gilgamesh (Orione, una costellazione)
    era tale Enkidu (Ofiuco, colui che regge il serpente,
    simbolo di morte e rinascita poiché cambia pelle ciclicamente)
    poi scomparso, definitiva-mente,
    quando dalle Lune si è passati all’Astro nascente …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/03/14/tu/

    … “Altro gruppo di costellazioni è quello composto dall’Ofiuco e dalla Testa e dalla Coda del Serpente; la raffigurazione caratteristica dell’Ofiuco è quella di un uomo che regge un enorme serpente, diviso in Testa e Coda nelle costellazioni. L’Ofiuco, oltre a essere stato un tempo il tredicesimo segno zodiacale (in un momento del mondo in cui il calendario era solo lunare e non luni-solare), dovrebbe rappresentare Asclepio nell’atto di scoprire l’erba miracolosa che lo rese il dio della guarigione.” …
    https://www.barlettanews.it/la-mitologia-e-le-stelle-mito-delle-costellazioni-tolemaiche-parte-ii/

    Capito gente, finalmente,
    in chi credete cieca-mente?

  7. gilgameshdisumer ha detto:

    Anche Freud, il padre della psicanalisi,
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2018/04/15/il-padre/
    si espresse in merito alla Terra Promessa …
    (ed alla sua effettiva esistenza …)
    collocandola nell’umana coscienza …

    … “Di Stefano fa notare che l’originalità dello studio di Ranchetti sta nel cogliere la cor-relazione tra la nascita del sionismo avvenuta nel 1896 e la nascita della psicoanalisi avvenuta nel 1899: la conquista di un territorio, di una terra promessa – in Herzl una patria; in Freud la coscienza umana.”
    (Fonte: http://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3?id_article=931)

  8. Pingback: LIBERALE | Ricercatore del Vero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...