CICLI COSMICI

 

Lo studio delle stelle,

si sa,

ha sempre affascinato l’umanità …

la quale, attraverso quelle,

ancora oggi

cerca di comprendere la propria realtà …

 

Poiché ella è abituata a credere,

anziché fare personalmente l’esperienza

d’elevare la propria coscienza,

oltre ogni nota, supposta, verità …

che non consente di raggiungere la gratitudine

e la riconoscenza …

 

Ma nulla potrà impedire che ciò avvenga,

poiché attraverso il noto effetto di risonanza

neppure la religione

con la rispolverata “dottrina dei cicli cosmici”,

avanzata dalla dotta scienza …

potrà contrastare le “novità”

riguardanti la creazione

e l’esistenza …

 

Sole e Luna

sempre di più al centro

dell’attenzione

celerebbero il mistero

che una volta svelato

faciliterebbe la comprensione

dell’incredibile rivelazione …

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

14 risposte a CICLI COSMICI

  1. orchideagialla ha detto:

    IO non so chi Sei
    ma vorrei
    che parlando di astri
    non dimenticassi “Lei” …

    … “Lo scorso 26 luglio 2016 è iniziato l’attuale corso dell’anno lunare. Dal 10 gennaio al 06 febbraio si sviluppa la Settima Luna sulle 13 di 28 giorni. La Settima Luna segna la metà esatta dell’anno lunare. Il 7 è il numero mediano tra 1 e 13. Questa Luna apre uno spazio di grande ascolto della Voce interiore più profonda, quella del nostro Sé Superiore che risuona alla Quinta Dimensione, il Non-Tempo del Cuore, dove ognuno di noi è in contatto con la parte più preziosa e vera.” …
    Stefania Gyan Salila
    (Fonte: http://nottebluritmica.blogspot.it/2017/01/luna-risonante-della-scimmia-la-settima.html)

  2. L'amico Mauro ha detto:

    Cicli cosmici?
    Ho letto su FB che c’è chi organizza incontri per spiegare cosa sono:
    “Una dottrina antichissima, comune alle diverse tradizioni, rivela l’esistenza di un ordine temporale di durata lunghissima, dal cui andamento ciclico deriva la definizione di “cicli cosmici”.
    Secondo la prospettiva assunta dai testi sacri delle varie civiltà il tempo non viene concepito come uno scorrere lineare astratto, privo di collegamento con gli eventi che in esso si collocano. Questi, piuttosto, risultano strettamente dipendenti da un preciso susseguirsi di cicli temporali che, nella loro cadenza plurimillenaria, guidano l’Umanità verso un finalismo avente un preciso carattere salvifico.
    Ossia: al di là della storia fatta degli avvenimenti misurabili nell’arco della vita di ogni singola persona o di ogni singola nazione, la tradizione sacra colloca la storia dell’uomo nato come creatura spirituale, prima ancora che fisica, la storia delle origini dell’universo dal pensiero del suo Creatore e quella della conclusione dei tempi. In questo genere di storia il tempo presiede all’evoluzione dell’uomo e della donna verso l’unione cosciente con il Principio primo di tutto, padrone assoluto anche del “tempo”.
    Patrimonio di tutte le cosmogonie orientali ed occidentali, la “dottrina dei cicli cosmici” investe anche l’indagine sulle grandi piramidi egiziane che risultano tramandarla, scolpita nei loro stessi rapporti architettonici.
    Ne parleremo con la d.ssa Sara Castrini venerdì 13 gennaio alle ore 21 presso la Sala Conferenze della sede romana dell’Associazione Archeosofica a Piazza Ungheria 6.
    Ingresso Libero.”

  3. cometeduale ha detto:

    A proposito di cicli:
    “La mitologia greca è la raccolta e quindi lo studio dei miti appartenenti alla cultura religiosa degli antichi greci e che riguardano, in particolare, i loro dèi ed eroi.
    https://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_divinit%C3%A0_della_mitologia_greca
    I miti greci furono raccolti in cicli … che concernono le differenti aree del mondo ellenico. Unico elemento unificante è la composizione del pantheon greco, costituito da una gerarchia di figure divine che rappresentano anche le forze o aspetti della natura.
    (Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Mitologia_greca)

    Ma se preferiste credere ad altro …
    “Nemesis” e “Tyche” potrebbero stimolare la vostra curiosità …
    http://www.ilnavigatorecurioso.it/2015/08/01/collegamento-tra-le-grandi-estinzioni-di-massa-e-la-struttura-della-nostra-galassia/
    … poiché quella è sempre alla ricerca d’un’altra verità …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2017/01/11/lolimpo/

  4. gilgameshdisumer ha detto:

    E’ stato dunque accertato
    (da chi ha approfondita-mente studiato …),
    e potrebbe anche essere la verità,
    che seguendo cicli astronomici ben definiti,
    il Sole, come pure la Terra,
    periodicamente invertono la loro polarità …

    Tale lentissimo spostamento …
    che in alcune parti del globo causerebbe la temuta siccità …
    https://emozionilibere.wordpress.com/2017/02/22/fuoco-indomabile/
    (da cui, naturalmente, deriverebbero fame e sterilità …)
    in altre favorirebbe abbondanza e prosperità,
    consentendo alla agiata gente di dedicarsi al cambiamento
    delle idee riguardanti la propria identità …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/?s=conosciti

    Quindi, riepilogando sintetica-mente,
    fin quando l’acqua dal cielo cadrà …
    https://amicidimauro.wordpress.com/?s=pioggia
    l’umanità potrà riprodursi in tutta serenità …

    e sarà perciò libera …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2017/02/20/liberati/
    di spostarsi in posti ove costruire, libera-mente,
    una sempre nuova realtà,
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2016/11/29/un-tempo/
    per continuare a sperimentare la dualità …
    https://emozionilibere.wordpress.com/2016/09/30/lapice/

    • Daniele ha detto:

      A proposito di pioggia:
      … “[20] Che cos’è, Signore, questa pioggia abbondante che hai separata e scelta per rinvigorire la tua eredità esausta? Non sono forse questi santi missionari, figli di Maria tua sposa, che tu devi scegliere e radunare per il bene della tua Chiesa così indebolita e macchiata dai peccati dei suoi figli?
      [21] Chi sono questi animali e questi poveri, che abiteranno nella tua terra e saranno nutriti dai cibi dolci che hai loro preparato? Non sono forse questi missionari poveri, abbandonati alla Provvidenza e saziati dall’abbondanza delle tue delizie? Non sono essi i misteriosi animali di cui parla Ezechiele? (42). Avranno la bontà dell’uomo, perché ameranno il prossimo con disinteresse e impegno; il coraggio del leone perché arderanno di santo sdegno e prudente zelo di fronte ai demoni figli di Babilonia; la forza del bue, perché si sobbarcheranno alle fatiche apostoliche e alla mortificazione del corpo, e infine l’agilità dell’aquila, perché contempleranno Dio.
      Tali saranno i missionari che tu vuoi mandare nella tua Chiesa. Essi avranno un occhio d’uomo per il prossimo, un occhio di leone per i tuoi nemici, un occhio di bue per se stessi e un occhio d’aquila per te.” …
      (Fonte: http://alleanzacattolica.org/preghiera-infocata/)

      Ma ce ne sono tanti altri …
      che ancora non aprono gli sciocchi …
      https://amicidimauro.wordpress.com/?s=occhi

  5. L'amico Mauro ha detto:

    Preghiera infuocata?
    Potrà apparire incredibile
    ma IO so … da chi potrebbe esser stata ispirata …
    https://emozionilibere.wordpress.com/2017/02/22/fuoco-indomabile/
    😀

  6. gilgameshdisumer ha detto:

    L’epoca di Kali – Un movimento Celeste …
    “Sri Yukteswar ha spiegato che proprio come il ciclo del giorno e della notte è causato da un movimento celeste (la Terra ruota sul suo asse in relazione al sole), e proprio come il ciclo delle stagioni sono causate da un movimento celeste (la terra con asse inclinato in orbita intorno al sole), lo è anche il ciclo yuga (visto come la precessione degli equinozi), causato da un movimento celeste. Ha spiegato questo moto celeste come il movimento di tutto il sistema solare intorno ad un’altra stella. Quando il sole si muove attraverso quest’orbita, porta il sistema solare (e la terra) più vicino, e poi più lontano da un punto nello spazio conosciuto come il “grande centro “, anche chiamato Vishnunabhi, che è la sede del potere creativo, Brahma, che regola la virtù mentale del mondo interno. Ciò implica che è la vicinanza (o la lontananza) della terra e del sole a questo grande centro che ne determina la stagione di uomo o yuga. Citando La Scienza Sacra, Sri Yukteswar afferma che il nostro sole ruota intorno ad un grande centro chiamato Vishnunabhi, che è la sede del potere creativo, Brahma, il magnetismo universale. Brahma regola il dharma, la virtù mentale del mondo interno. Sri Yukteswar afferma: il sole, con i suoi pianeti e le loro lune, prende qualche stella per sua duplice e ruota attorno ad essa in circa 24.000 anni della nostra terra. In sostanza, quando il Sole nella sua rivoluzione intorno al suo duale arriva alla distanza più vicina a questo grande centro, la sede di Brahma la virtù mentale, diventa così tanto sviluppata che l’uomo può facilmente comprendere tutto, anche i misteri dello Spirito.” …
    (Fonte: http://www.ilsapere.org/Pagine%20Principali/Argomenti%20Esoterici/Articoli%20Attinenti/Significato%20Occulto%20Yoga2.html)
    Ho letto questo testo anni fa … alla fine l’umanità sarà purificata e ridestata. Come riportavano pure antiche culture americane della tribù Hopi. Il Kali yuga è già finito da anni, e viviamo gli anni apocalittici (Apocalisse=rivelazione) della purificazione, per tale motivo tutti i diavoli (gli ego inconsapevoli) sono usciti dalla loro forma e seminano caos e confusione nel genere umano. Siamo all’inizio della nuova era dell’energia, e risveglio della coscienza umana.
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2017/02/28/amore-eterno/
    Chi vuole catastrofi e seguire il filone hollywoodiano faccia pure, chi ri-vivrà vedrà la gloria di madre terra preparata da tempo per tutti i popoli della terra. (Peppe Padula)

    • Daniele ha detto:

      Molti hanno detto che ciò che sta accadendo,
      favorirà, nell’uomo, l’elevazione della coscienza,
      ecco un’altra semplice testimonianza:
      Il tempo dei nuovi Buddha

      ‎”Buddha ha detto, e sembra giustamente, che ogni venticinque secoli arrivano tempi di grande agitazione, di caos totale. Ed è proprio quello il momento in cui il maggior numero di persone diventano illuminate. Ora sono passati venticinque secoli dai tempi del Buddha. Vi state avvicinando sempre di più al momento in cui il passato perderà ogni valore, ogni significato.

      Quando il passato perde ogni significato, voi siete liberi, non siete più legati al passato. Potete usare questa libertà per crescere, immensamente, raggiungere picchi prima neppure immaginabili.
      Ma potete anche distruggervi. Se non siete intelligenti, la confusione, il caos… vi distruggeranno. Succederà a milioni di persone, a causa della loro mancanza di intelligenza, non per il caos.

      Non riusciranno più a trovare una vita sicura, comoda e conveniente, com’era possibile in passato. Non riusciranno a trovare un gruppo al quale appartenere. Dovranno vivere delle proprie risorse: dovranno essere degli individui, dovranno essere ribelli.
      La società sta sparendo, la famiglia sta sparendo… è molto difficile ora. A meno che tu sia capace di essere un individuo… il vivere diventerà difficile.

      Solo gli individui sopravviveranno. La gente che è stata troppo abituata alla “schiavitù”: abituata a ricevere comandi, abituata a ubbidire agli ordini di qualcun altro; chiunque è abituato a far riferimento a figure paterne si troverà in condizioni folli.
      Ma è una sua carenza, non è un difetto dei tempi. Anzi, è un bel momento, perché i periodi di caos sono l’ora del cambiamento, della rivoluzione.

      Adesso è possibile uscire più facilmente dalla ruota del karma, dal ciclo della vita e della morte, di quanto lo sia mai stato per i venticinque secoli trascorsi dai tempi del Buddha.
      Molte persone si sono illuminate, ai tempi del Buddha, c’era grande agitazione nell’intera società. Sta accadendo di nuovo.
      Ti aspettano momenti straordinari, preparati.”
      (Osho)

      Dunque ora lo sai pure TU …
      che in ognuno di noi c’è un Buddha … un
      https://iosonoiltuose.wordpress.com/2016/11/17/gesu/
      Lui è allo stadio di seme, in un terreno fertile dove potrebbe facilmente fiorire, ha bisogno solo dell’acqua … (le emozioni che derivano d alle nostre convinzioni) ed un giorno potrebbe apparire … come l’alba di una mattina di primavera … quando quel fiore, tra i tanti, prima non c’era …
      https://dany90dinozzo.wordpress.com/2016/03/21/bagliore/

    • L'amico Mauro ha detto:

      Il respiro di Brahama:
      … “Il concetto del kali Yuga nasce dall’osservazione del fenomeno detto Precessione degli Equinozi,che risultava inspiegabile alle teorie dell’epoca. Ne parla anche Platone (il lungo anno). In pratica se si fa finta che le stelle siano fisse e la terra sia al centro del sistema solare,si osserva che dopo 72 anni le stelle si spostano di un grado in senso antiorario.
      Supponi che nel II secolo dopo Cristo l’equinozio di Primavera (21 marzo)
      https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2017/03/10/equinozio/
      avvenisse nel segno dell’Ariete. Oggi avviene nel segno dei Pesci e tra qualche anno avverrà nel segno dell Acquario. In realtà si tratta di un’illusione ottica,ma comunque se consideri il cosmo una sfera e la divide in 360° per compiere un ciclo completa avremo 360 x 72 = 25.920 anni. Questo sarebbe il grande anno platonico o il respiro di Brahama.
      Come tutti gli anni viene diviso in 4 stagioni (25.920 anni : 4 ) di 6.480 anni ogni stagione definita Yuga o età costituita da 3 mesi (6.480 anni :3) di 2.160 anni.
      Ogni mese o era corrisponde ad un segno zodiacale,nel senso che si guarda in che segno cade l’equinozio di Primavera nel periodo corrispondente con la singolarità che i segni seguono un percorso a ritroso. Nell’ansia di unire la tradizione Induista con quella occidentale si è paragonato SATURNO (il signore del tempo dei Greci) a Brahama per cui il primo mese sarebbe quello dedicato a Saturno,il seminatore cioè Gennaio (da Giano signore delle due porte solstiziali) ovvero Il capricorno che corrisponderebbe alla Prima Era del Lungo anno Platonico.
      L’acquario sarebbe l’ultima (per cui in realtà la new age che molti fanno cominciare con l’11 agosto del 2000,quando ci fu un allineamento di Pianeti in Acquario) sarebbe l’inizio della fine del mondo conosciuto,l’ultima era del Kali Yuga.
      Si cercano spesso delle conferme di questa teorie nei simboli esoterici per cui si dice che il simbolo dei pesci fosse tanto caro a Cristo perchè gesù era nato trai due animali (non bue e asinello ma appunto Ariete e Pesci).
      La mia opinione è che quella del lungo anno platonico e del respiro di Brahama sia una geniale tentativo di far entrare nelle teorie scientifiche dell’epoca dei fatti non spiegabili come appunto la precessione degli equinozi.
      Se Indiani,babilonesi ed egizi avessero avuto a disposizione dei telescopi elettronici avrebbero formulato,probabilmente altre teorie.
      E’ un pò come quando,dopo aver riscontrato che le costellazioni erano 13 e non 12 decisero di eliminare dallo zodiaco OFIUCO detto anche SERPENTARIO perché non rientrava nei modelli di universo elegante che gli scienziati dell’epoca avevano ideato.
      Inutile dire che la penso come Aurobindo.

      Una curiosità:
      il respiro di Brahama era formato da un OM in immissione (OM primo guru);
      e da una AH in emissione.
      pare che questi fossero due dei segreti rivelati durante i misteri eleusini:
      OM ovvero controllo della prima inspirazione al momento della nascita;
      e AH cioè l’esalazione dell’ultimo respiro al momento della morte.
      Come non pensare alla dualità?
      (Fonte: http://www.yoga.it/forum/viewtopic.php?t=454)

  7. L'amico Mauro ha detto:

    L’OROLOGIO STELLARE
    … “Migliaia di anni fa gli antichi astronomi divisero il firmamento in dodici sezioni e adoperarono gli stessi simboli e gli stessi nomi di fantasia che usiamo anche oggi. I greci chiamarono tutto ciò ‘Zodiaco’. Ed oggi le posizioni del Sole e della Terra nel giorno di nascita di una persona vengono usate per determinare il segno astrologico che servirebbe a tracciare il quadro caratteriologico della persona ed a formulare un oroscopo particolareggiato. Si tratta di pratiche molto diffuse e divertenti, prive, però, di qualsivoglia appiglio scientifico. L’astrologia si è dunque parecchio allontanata dalle sue radici. Se torniamo indietro, ai tempi dei Sumeri e degli Egizi, troviamo che lo zodiaco apparteneva a tutt’altra disciplina. Non sussistono infatti dubbi: anche queste civiltà usavano i segni dello zodiaco in ambito scientifico. per quanto possa sembrarci incredibile, è ormai assodato che gli antichi conoscevano il ciclo di 25.920 anni delle precessioni degli equinozi, e che lo dividevano in 12 periodi di 2.160 anni ciascuno. Come facciamo ad esserne certi? Nel capitolo 6 abbiamo potuto osservare che il sistema matematico sumero era stato esattamente organizzato intorno al numero 3.600, cosicché il suo numero più elevato – 12.960.000 – era eguale a esattamente 500 cicli precessionali di 25.920 anni. Mentre 25.920 anni rappresentano 360° del ‘cerchio’ celeste, 2.160 anni ne rappresentano i 30°, e 72 anni appena un grado.
    Il numero ’72’ ha dunque una particolare importanza …
    (https://amicidimauro.wordpress.com/2016/01/11/fortunata-mente/#comment-8627)
    … e la rilevanza in un’antica leggenda egiziana ha spinto un’egittologa, Jane Sellers, a suggerire che anche gli Egizi erano a conoscenza del sistema precessionale. La leggenda è quella di Osiride, laddove 72 cospiratori agli ordini di Seth complottano per uccidere Osiride.” …
    (Fonte: “Il mistero della Genesi delle antiche civiltà” di Alan F. Alford. (c) 2000 Newton & C., ristampa 2006, pag. 281)

    Tutto molto interessante, sicura-mente,
    però non bisogna dimenticare che, semplicemente, i numeri:
    12 – i mesi dell’anno solare;
    13 – le lune dell’anno lunare;
    hanno sempre accompagnato i giorni di lavoro
    di chi affidava a questo piccolo ciclo le aspettative
    per la semina e la raccolta dell’oro di quei tempi …
    che ha sempre fatto gola a certa gente …
    http://www.farina.uno/il-grano-loro-del-mediterraneo-dal-neolitico-ad-oggi/
    😀

    • Daniele ha detto:

      L’ORO CHE CERCAVANO QUELLI CHE STAVANO IN CIELO
      (I sacerdoti … coloro che parlavano con le stelle … e riferivano al popolo …
      troppo indaffarato a lavorare per loro …)
      🙂

      L’ AGRICOLTURA
      “I contadini solitamente non possedevano i prodotti del raccolto.
      il governo infatti, tassava i contadini prelevando una percentuale del raccolto in misura proporzionale all’intensità delle piene del Nilo;
      un’altra parte era prelevata dal clero e al contadino spettava solo lo scarso rimanente.
      Del resto il Governo provvedeva ad immagazzinare le eccedenze per poi distribuirle negli anni di carestie.
      L’unico altro compito del Governo in materia economica era quello di provvedere alla manutenzione dei canali.
      Non si trattava di regolamentazione delle acque per controllare le inondazioni
      (come avveniva lungo il Fiume Giallo in Cina o in certe aree di Babilonia),
      ma solo di assicurare una migliore irrigazione.
      L’agricoltura consisteva per la quasi totalità in grano ed orzo.” …
      (Fonte: http://ilmondodiaura.altervista.org/EGIZI/ECONOMIAEGIZI.htm)

  8. gilgameshdisumer ha detto:

    Stamattina pensavo …
    possibile che la trinità
    nasconda una semplice verità?
    Sole, Terra e Luna
    potrebbero, tra loro,
    essere in qualche modo legate?
    Voi che ne pensate?

    IO dico che sarà sicura-mente felice …
    chi saprà interpretare nel modo corretto …
    http://scarabeokheper.altervista.org/432-il-numero-della-fenice/

    Magari aiutandosi con le parole di chi dice …
    che “il Sator non è nient’altro che una versione latina del Vastu Purusha mandala, la matrice vedica quadrata che sintetizza in un unico schema le energie dello spazio e le proporzioni del costruire.” …
    (Fonte: http://www.casavastu.it/sator-quadrato-magico/)

  9. cometeduale ha detto:

    Tutto è inserito, senza alcuna esclusione,
    nell’ eterna circolazione …
    dove tutte le cose prima o dopo si trasformano
    per continuare la loro evoluzione …

    La realtà fisica e materiale,
    nella sua tangibile consistenza,
    ci porta pian piano oltre il bene ed il male,
    in quanto concetto inesistente,
    creato dalla mente smarritasi nell’incoscienza …

    “Questo!”, chiunque ora lo sa,
    è il momento della trasformazione,
    ma in ciascuno può accadere …
    solamente al di là dell’illusione …

    Come nel viaggio della Divina Commedia,
    anche noi, come Dante,
    stiamo andando ad incontrare il divino …
    ma più facilmente ci riuscirà,
    chi tornerà ad Essere
    ingenuo e gioioso come un bambino …

    “Quella circulazion che sì concetta
    pareva in te come lume reflesso,
    da li occhi miei alquanto circunspetta,
    dentro da sé, del suo colore stesso,
    mi parve pinta de la nostra effige:
    per che ‘l mio viso in lei tutto era messo. ”
    (Paradiso, Canto 33)

  10. L'amico Mauro ha detto:

    250 milioni di anni …
    … il tempo che impiega il Sole
    a fare un giro intorno alla nostra galassia …
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1777253205621640&id=151740404839603

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...